GENOA TORINO GIAMPAOLO Primo successo stagionale per i granata che battono 2 a 1 il Grifone nel recupero della terza giornata al Ferraris.

GENOA TORINO GIAMPAOLO Belotti (in campo) e compagni si portano così a 4 punti in classifica scavalcando Crotone ed Udinese.
Ai microfoni di Sky Sport il tecnico ha commentato la partita:

“Siamo ancora sotto ad un treno. Ma la credibilità la devi costruire un passo alla volta, stando uniti come squadra. È difficile venire fuori da certe situazioni, se non hai fede rischi di abbandonarti. La squadra ha avuto un atteggiamento positivo, come l’ha avuto nelle scorse partite, anche se siamo stati penalizzati dagli episodi”

GENOA TORINO GIAMPAOLO Sul rapporto con i suoi giocatori il tecnico è stato chiaro:

“Ho la semplicità di dire le cose come stanno ai miei calciatori. È un rapporto schietto. Non è facile avere un certo atteggiamento dopo le ultime partite, psicologicamente è tutto in salita. È una partita giocata con fede da parte dei giocatori, significa che qualcosa di serio e diretto nel nostro rapporto c’è, altrimenti la squadra ti abbandona. Le mie sensazioni nei confronti di questi calciatori sono sempre state positive: i gruppi si costruiscono attraverso le difficoltà, che devi saper superare da squadra”

GENOA TORINO GIAMPAOLO La rocambolesca sconfitta nel recupero contro la Lazio avrebbe potuto lasciare il segno in casa granata. Ed invece la squadra ha reagito:

“Dopo la Lazio ho detto parole vere, perché non devo fingere. Ma io non li ho mai abbandonati. Poi ho sentito tanti commenti da mental coach, ma la gestione della squadra ce l’ho io. Potete dirmi tutto, ma non che io abbia un rapporto falso con la squadra. E questo nel medio-lungo periodo ti premia”.

Infine un commento su Nkoulou che sembra essere fuori dagli schemi di Giampaolo:

“Secondo me è un gran giocatore, mi ha dato disponibilità da subito. Poi ci possono essere altre valutazioni da fare, ma non sul valore del giocatore. Io ho fiducia in tutti i miei difensori, e da loro mi aspetto sempre grande attaccamento e disponibilità, atteggiamenti positivi. Posso essere arrabbiato quando non gioco, ma devo stare sul pezzo e bruciare l’erba. A tutti e tre ho ribadito la mia totale fiducia non più tardi di cinque giorni fa”.

 

LEGGI ANCHE:

1. Roma Cluj Fonseca: “Squadra fortissima da affrontare. Smalling in panchina”
2. Rijeka Napoli Gattuso: “Non esistono partite facili. Insigne? Da valutare”
3. Caos tamponi Lazio, il laboratorio: “Noi abbiamo segnalato, poi decide il club”
4. Milan, Pioli: “Lille veloce e di qualità, rotazioni per mantenere freschezza”
5. Roma, per il Ds è corsa tra Boto, Berta e Sartori
6. Atalanta-Liverpool, Gasperini: “Divario pesante, c’è da riflettere”

Articolo precedenteGenoa Torino Maran: “Oggi errori, ci manca la condizione”
Articolo successivoNapoli Gattuso dovrà lavorare sul fattore mentale. Non creiamo allarmismi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui