GENOA THIAGO MOTTA È sempre più buia la situazione in casa rossoblù. Un solo tiro in porta della Sampdoria in tutta la partita con Gabbiadini porta i blucerchiati a vincere il derby.

GENOA THIAGO MOTTA A fine partita come ripreso da tmw ecco l’analisi del mister:

E’ duro perdere una partita del genere. Devo dire che nel mio modo di vedere, nessuno meritava di vincere. Stasera il pari era il risultato più giusto e mi lascia un po’ di amarezza. E’ vero che la fase difensiva è stata aggressiva da entrambe le parti ma noi possiamo far meglio col pallone fra i piedi. Non sono contento della fase offensiva”.

Dura contestazione della Nord a fine partita. Sara difficile ricompattare un ambiente sempre più caldo. Ecco l’opzione di Motta:

L’iniziativa dobbiamo averla io e i miei giocatori. Poi è vero che nei momenti belli è una tifoseria che è fantastica e non sono qua e chiedere niente. Loro sono liberi di fare quello che sentono, i tifosi hanno passione per questa squadra e cercano di dimostrarlo in campo. Quello che posso dire è che i miei giocatori cercano di dare il massimo in campo. Io continuerò a lavorare perché credo in questi ragazzi.

Non sono in condizioni di chiedere niente ma abbiamo bisogno dei tifosi. Non lo dico per me ma per i miei giocatori. E’ vero che alla fine conta sempre il risultato, non siamo nella migliore situazione però per uscirne abbiamo bisogno di tutti quelli che amano il Genoa. E’ il momento di dimostrato. L’iniziativa parte sempre da noi e sono io il primo. Noi accetteremo sempre tutto con il dovuto rispetto ma è un momento in cui abbiamo bisogno di tutti”.

Il tecnico sul mercato si è poi così espresso:

E’ vero che è un momento complicato ma in questo momento devo pensare alla partita con l’Inter. Dobbiamo continuare la fase difensiva con questa mentalità ma per andare a San Siro e avere un’idea di vincere dobbiamo fare meglio la fase offensiva. Sul mercato parlerò con presidente e decideremo cosa sarà meglio per la squadra”.

Articolo precedenteGenoa Sampdoria, decide Gabbiadini nell’unica occasione
Articolo successivoSampdoria Ranieri: “Vittoria per il morale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui