Due partite e due gol. Impatto davvero più che positivo per Sanabria nel Genoa. L’ex attaccante di Roma e Sassuolo, ha il grosso compito di sostituire Piatek, anche se si tratta di un calciatore completamente diverso. Sanabria alla Gazzetta dello Sport ha espresso le sue opinioni su queste prime settimane in rossoblà:

“Sono contento di essere arrivato qui. I compagni mi hanno subito fatto sentire uno di loro, aiutandomi in campo e fuori. Anche Prandelli è stato importante. Al Betis giocavo e segnavo, avevo un buon rapporto con tutti, ma l’ambiente non era più ideale. Quando c’è stata la possibilità di tornare in Italia, ho detto subito sì”

Sanabria ha poi ripercorso il periodo negativo italiano:

“Ora, poi, rispetto a quattro anni fa, capisco e parlo l’italiano. E poi il Genoa ha avuto molti attaccanti sudamericani, come Milito e Palacio. Anche questo mi ha spinto a venire qui, anche se non ho rimpianti. Nella vita le cose accadono perché il destino vuole che sia così”

Articolo precedenteGenoa, Radu: “Risultati? Arriveranno”
Articolo successivoCori razzisti, Napoli e i Napoletani dicono STOP! Maggio 2019

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui