Domenica alle ore 18, la Roma affronterà fuori casa il Genoa. La squadra giallorossa è alla ricerca di punti fondamentali per proseguire la corsa alla Champions League. La squadra di casa, invece, non ha ancora ipotecato la salvezza matematica. L’allenatore della Roma, Claudio Ranieri, ha presenziato quest’oggi in conferenza stampa per presentare il match. Queste le sue dichiarazioni:

Il Genoa.
“Mi aspetto una partita difficile, perché questa squadra ha battuto l’Atalanta e la Juventus, dovremo essere super concentrati”.

Dzeko ha recuperato?
“Ho altri due allenamenti per decidere. Ha avuto una piccola distorsione alla caviglia ma spero che possa rientrare già oggi”.

Zaniolo?
“Ho già detto che è un ragazzo molto forte fisicamente, è sempre pronto e disponibile ma non può giocare sempre, anche perché è al primo anno in Serie A”.

Pastore.
“Mancano solo 4 partite alla fine e ho bisogno di tutti i miei giocatori al 100%. Quando lo sono ho più possibilità di scelta e chi non viene utilizzato dall’inizio non deve sentirsi declassato. Bisogna pensare alla Roma, non al proprio ego. Saranno tutti importantissimi”.

Pellegrini mediano o trequartista?
“È un giocatore giovane che si sta formando. Parliamo di un calciatore che più gioca e più acquisto consapevolezza. Può darmi più soluzioni”.

Schick è ancora in difficoltà.
“Per me è un giocatore molto forte, ci scommetto molto. Forse ha bisogno di un altro po’ di tempo, ma prima o poi sarà decisivo”.

I tifosi.
“Sono venuto qui per aiutare la squadra. Sono un uomo di campo e tutto il resto non conta. Voglio fare il massimo in base a quello che mi è stato chiesto, poi non sarà più compito mio. I tifosi ci stanno aiutando”.

Nove anni fa la Lazio favorì l’Inter nella corsa allo scudetto e nelle tribune si vide uno striscione con il famoso ‘Oh no’. La Lazio potrebbe favorire l’Atalanta?
“Non mi interessa. Su queste cose ci deve pensare la Lega. Voglio solo fare bene con la Roma”.

4-3-3?
“Ci penso sempre visto che ho i giocatori adatti. Valuto però anche il modulo con il trequartista dietro alla punta. Vedremo cosa deciderò ma metterò la migliore formazione possibile. Con il Genoa è una partita importantissima, cercheremo di vincere e poi penseremo alle prossime gare. Infine volevo fare un grosso in bocca al lupo a Casillas, spero che torni presto in campo”.

Articolo precedentePreziosi annuncia: “Romero andrà alla Juventus”
Articolo successivoMercato Roma, l’ag. di Cragno: “Alessio ha un contratto con il Cagliari”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui