GENOA RADU – Le incertezze iniziali della stagione scorsa ormai sono alle spalle. Radu, grazie a tanta concentrazione e al lavoro dei preparatori dei portieri del Grifone, si è ritagliato una vetrina importante sia nel Genoa che nella propria nazionale. Radu pochi giorni fa aveva riferito che la prossima stagione sarà quella del divertimento, come da noi riportato https://www.europacalcio.it/genoa-radu-ci-divertiremo-questa-stagione-senza-promesse-212077/

Attraverso le pagine de Il Secolo XIX Radu ha ripercorso la scorsa stagione e fatto il punto della situazione della sua esperienza:

“Lo scorso campionato mi ha fatto crescere in fretta. Per fortuna alla fine è arrivata la salvezza, sofferta e fortissimamente voluta. Sicuramente sono migliorato dal punto di vista psicologico e professionale, il lavoro mentale è fondamentale deve essere costante”

Riscattato dall’Inter Radu ha scelto di restare al Genoa, in accordo tra le società:

“Perché ho scelto di restare al Genoa? Questo club mi ha dato una grande opportunità e mi ha permesso di realizzare un sogno. Voglio ripagare questa fiducia con un grande campionato”.

Il giovane portiere ha poi parlato di Pinamonti e del nuovo mister:

“Per me è tra i migliori attaccanti italiani, ha tutto per diventare un big. Non di deve fermare, questo può essere l’anno del suo grande salto di qualità. Andreazzoli? Ci siamo parlati, mi ha fatto una grande impressione. Vuole un portiere che sappia giocare con i piedi e questo a me piace molto”

Articolo precedenteCagliari – Leeds, amichevole internazionale alla Sardegna Arena
Articolo successivoMercato Genoa Kamada in arrivo e pronti altri colpi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui