Giornata di presentazione in casa Genoa per il tecnico Prandelli. L’ex mister della nazionale si è presentato alla stampa dando subito indicazioni forti. Prandelli ha preso il posto di Juric esonerato dopo il ko contro l’Entella.

Ecco le prime parole di Prandelli come riportato da Tmw:

“La fase che mi ha emozionato di più è il ringraziamento a Juric perché ha dato molto ma è stato molto sfortunato. Auguriamo di trovare al più presto una collocazione. Sono molto legato alle emozioni, basta vedere i colori di questa società storica e di questo stadio. Spero veramente di poter aiutare questa squadra a trovare la giusta squadra e sono convinto che già da domani saremo uniti con la nostra gradinata. Raccontavo al direttore prima, c’è stata una stagione in cui in B, Genoa-Verona, che vincevamo 2-0 e dissi ai giocatori che la partita non era finita. Il risultato finale è stato 2-2 e dissi alla squadra che quel pareggio lo ha fatto il pubblico. Se troviamo sintonia possiamo crescere tutti con grande determinazione. La squadra deve capire cosa vogliono i nostri tifosi”.

 

Sul suo ritorno in panchina dopo anni di assenza il mister si è così espresso:

Ho voluto aspettare. Le esperienze all’estero sono state positive e negative. L’emozione è stata quando mi ha telefonato il presidente. Il mio pensiero però va alla gara di domani. E’ stato come ritornare a prendere la bicicletta e riprendere a pedalare. Il problema è che non ti vuoi fermare. I ragazzi hanno bisogno di poche cose ma chiare”.

Un Genoa che non vince da quasi tre mesi, le difficoltà continuano ad esserci. Prandelli ammette il periodo negativo:

Le difficoltà ci sono e mi auguro che tutti capiscano che è un momento particolare. L’importante è che ci sia la disponibilità dei giocatori. Voglio un’unione di intenti, una squadra che ci segua con convinzione“.

Articolo precedenteSerie A, Napoli – Frosinone [LIVE]
Articolo successivoMilan, Gattuso parla in vista del Torino: “Higuain non sarà mai un problema. Metterei una firma per arrivare quarto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui