Vigilia di Napoli Genoa. Il Grifone cerca il riscatto dopodla brutta prestazione di mercoledì scorso contro l‘Inter. La salvezza è ancora matematica, sopratutto dopo i risultati delle avversarie. Prandelli in vista della partita di domani al San Paolo ha analizzato cosi la gara, come riportato da Tmw:

Ora non dobbiamo creare tensioni interiori ma tutti abbiamo possibilità di contribuire alla salvezza. Non facciamo mai più pensieri che vadano al di là del nostro obiettivo. I ragazzi stano bene, è ovvio che quando perdi male diventa tutto più complicati ma dobbiamo prendere le cose positive. Ovvero che abbiamo un gruppo solido e partiremo con la consapevolezza di trovare una squadra forte. Sarà una partita complicata ma squadra ha bisogno di superare i suoi limiti sia tecnici che mentali”

Tifosi giustamente arrabbiati dopo le ultime due deludenti sconfitte. Prandelli è sincero e non su aspettava un ambietea così negativo:

C’erano altri interpreti alcuni mesi fa. C’era una base diversa rispetto a quella di adesso. Quattro mesi sembrano tanti ma sono pochissimi per dare un’impronta alla squadra. La cosa che non mi aspettavo è un ambiente un po’ troppo negativo, pessimista e lontano da quello che è il campo. Non puoi vivere momenti di euforia e depressione in quindici giorni. Lavoriamo per dare una consapevolezza che siamo sul pezzo, qualche partita può andar bene e andar male. Io apprezzo la gradinata che anche sullo 0-3 canta, poi alla fine giustamente esprime il proprio parere e fischia”.

Infine il punto sulla squadra:

Il gruppo, come ho detto, è solido, unito e compatto. Siamo tutti sul pezzo. Poi è chiaro che tutti noi dobbiamo dare qualcosa in più”.

 

Articolo precedenteSerie A, Lazio-Sassuolo, Inzaghi: “Il Sassuolo può creare insidie. Massima attenzione”
Articolo successivoGenoa, i convocati di Prandelli per Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui