Il Grifone è pronto a tornare al Ferraris, l’avversario sarà il Frosinone. Ciociari alla disperata ricerca dei punti salvezza, Genoa che vuole chiudere al più presto i conti per arrivare a quota 40 e programmare la prossima stagione con maggiore tranquillità. A margine della partita contro Pinamonti e compagni, Prandelli ha analizzato in conferenza stampa la gara, come riportato da Tmw:

“Questo è uno scontro diretto e sono determinanti i tre punti. Ci sono però tante insidie. Anche loro hanno la volontà di portare a casa i tre punti visto che 15 giorni fa con la Samp ci sono riusciti. Una sana paura ci aiuterà ad essere più consapevoli”

Il tecnico è poi tornato sulla deludente gara di Verona dove il Genoa però ha conquistato un punto:

“Le partite tante volte le prepari in un certo modo. Ci sono stati molti falli e quindi il ritmo di gare non è stato fluido come l’intensità. Erano due squadre preoccupate per tanti motivi. Quella che è mancato è stata la determinazione di chiudere le azioni. Cosa che non deve succedere domani”

Prandelli ha poi parlato di Sanabria e di Sturaro:

“Tony ha avuto un piccolo problemino la settimana scorsa che non gli ha permesso di svolgere due allenamenti. E’ un ragazzo molto solare, con grandi motivazioni. Ha delle doti straordinarie ma sa trovare anche la posizione giusta. Dobbiamo rivedere i movimenti di chi gli gira attorno. Mi auguro fin domani di trovare la compattezza giusta e di trovare movimenti nella fase offensiva. Su Sturaro non dobbiamo dare troppe aspettative. Non dobbiamo mettere pressioni né a preparatori né a medici né tantomeno a lui. I test che sta effettuando sono positivi”.

Infine un ricordo su Astori che domani sarà ricordato anche al Ferraris:

“Domani al 13′ minuto ci saranno 13 secondi di riflessione, importante ed emozionante. Ricordiamo un giocatore e un uomo che ha dato tanto a me in Nazionale. Io poi lo incrociavo sempre a Firenze con la sua compagna e la sua bambina. Ci mancherà sempre di più”.

Articolo precedenteAllegri: ” Napoli Juventus sarà una grande partita”
Articolo successivoDe Laurentiis: “Ancelotti per sempre, mi piacciono…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui