GENOA MILAN SHEVCHENKO Troppo forte questo Milan per il Grifone sempre più incerottato. Finisce 3 a 0 per la formazione di Pioli al Ferraris grazie alle reti di Ibrahimovic su punizione e Messias di testa nel primo tempo, ancora l’ex Crotone nella ripresa firma poi il tris

GENOA MILAN SHEVCHENKO In virtù del pareggio del Napoli contro il Sassuolo il Milan si porta a meno uno dal Napoli. Genoa sempre terz’ultimo ma con un un punto di svantaggio dallo Spezia quart’ultimo. Grifone che senza i titolari Criscito, Fares, Caicedo e Kallon fatica a rendersi pericoloso in attacco. Milan che riparte dopo le due sconfitte di fila

GENOA MILAN SHEVCHENKO Ai microfoni di Sky Sport ecco l’analisi della partita da parte del tecnico rossoblù:

“Giustamente, quando pronti via ti fanno gol, ti taglia un po’ le gambe. Questo ti penalizza tanto, perché quando sei sotto il piano di partita cambia e devi costruire di più, cosa che abbiamo provato a fare subito nel secondo tempo. Abbiamo tanti giocatori fuori per infortuni e questo ci ha penalizzato tantissimo. Vediamo. Dopo questa partita sembra che Rovella abbia avuto un disturbo, speriamo non sia nulla di grave ma abbiamo dovuto sostituirlo subito. Domani fa gli esami e vediamo. Oggi abbiamo cercato di fare la prestazione, ma quando incontri una grande squadra è sempre difficile e soprattutto quando il campione ti risolve la partita”. 

GENOA MILAN SHEVCHENKO Poi ancora sulla partita:

“Abbiamo fatto qualche uscita bene, abbiamo provato in certe situazioni di metterli in difficoltà, qualcosa siamo riusciti a farla ma il Milan è una squadra forte nonostante un po’ di giocatori infortunati. Son riusciti a creare tante difficoltà venendoci a pressare, davanti avevano Ibra che riesce a far salire bene la squadra e sulle fasce hanno tanta velocità”.

GENOA MILAN SHEVCHENKO Importantissimo per centrare la salvezza sarà il mercato della nuova dirigenza a Gennaio. Il tecnico analizza così il momento attuale:

“La società sta lavorando, io ora sono concentrato su queste partite che arrivano. Domenica la Juve, è una serie di partite difficili. Abbiamo perso tanti giocatori, non riusciamo a recuperare nessuno e per noi diventa difficile, ma siamo su questa strada e sappiamo benissimo di dover lottare fino alla fine. Quindi stringiamo i denti e andiamo avanti”. 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteMercato Barcellona Dembele, dalla Spagna: ultimatum per il rinnovo
Articolo successivoGenoa Milan Pioli: “Stasera squadra affamata”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui