L’attaccante del Genoa, Andrea Favilli, è intervenuto a Il Secolo XIX:

Sento la fiducia di Prandelli, con lui mi sono sentito subito vivo. Mi dà qualcosa in più. E ha un gran feeling con tutti, dal primo all’ultimo…Col Milan Piatek squalificato? Uno stimolo in più, ma lavoro sempre come se dovessi giocare dal 1′: è l’unico modo per migliorare. Spero arrivi presto il mio momento. In 6 mesi qui non ho dimostrato niente, ho fatto 4 spezzoni. Ma chi mi conosce, sa cosa metto in campo: fame, voglia di lottare. Ho voglia di sentirmi un giocatore importante, sento di esserlo e voglio esserlo con il Genoa“.

Il giocatore è arrivato dalla Juventus con la formula del prestito oneroso da 5 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato a 7 milioni. I bianconeri mantengono il diritto di recompra per due anni: 16 milioni entro i primi dodici mesi, mentre saranno tra i 23 e i 24 per la stagione successiva.

 

Articolo precedenteLutto nel mondo del calcio: è morto Phil Masinga
Articolo successivoDall’Inghilterra: “Il Manchester United pronto a mettere fine all’inferno razzista di Koulibaly”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui