GENOA DRAGUSIN E’ la rivelazione della difesa rossoblù di questa stagione. Forza fisica, senso della posizione, zero ammonizioni nelle prime 12 gare giocate. Stiamo parlando di Radu Dragusin, centrale rumeno alla sua seconda stagione in rossoblù, classe 2022, 1 metro e 91 cm per 78 kg.

GENOA DRAGUSIN Al pari di Frendrup, Dragusin ha giocato tutte e dodici le gare disputare fino ad oggi dal Genoa e senza mai essere sostituito. E venerdì sera è arrivato il suo primo gol nella massima serie al termine di un’azione da attaccante puro.

GENOA DRAGUSIN Un gol non di testa, la sua specialità (lo scorso anno furono 4 in serie B), ma di piede su assist di Haps. Arrivato il 13 Luglio 2022 dalla Juventus con obbligo di riscatto a quasi 6 milioni di euro (dopo i 36 punti ottenuti dal Genoa in B)  firmando un contratto fino al 2017, Dragusin si è preso la titolarità a tutti gli effetti della difesa.

GENOA DRAGUSIN Il forte difensore rossoblù e della nazionale rumena è nel mirino di molti club inglesi e anche la Roma. Forte fisicamente, bravo in marcatura e sui calci piazzati è sempre presente, pronto a schiacciare in rete di testa i palloni che arrivano dai compagni.

Con la gestione Gilardino il senso della posizione di Dragusin è nettamente cambiato rispetto ai primi esordi nella massima serie con le maglie della Sampdoria (13 presenze) e della Salernitana (7 presenze)  poi. Già undici sono le sue presenze nella nazionale maggiore.

Nonostante il forte pressing di molte squadre di prima fascia la dirigenza rossoblù non dovrebbe cedere a Gennaio il suo pezzo pregiato in difesa: c’è una salvezza da conquistare e soprattutto un obiettivo. Quello di rendere un Genoa sempre più forte senza cedere, come accaduto sotto l’era Preziosi, i migliori senza aver trovato un sostituto all’altezza.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Spurs, che inizio: il Tottenham di Postecoglou vola!
  2. Juan Miranda-Milan per cinque anni: Real Betis alle corde
  3. “Hey Jude”: l’assolo di Bellingham stende il Barcellona degli Stones
  4. Lingard, salta anche il trasferimento in Arabia Saudita
  5. Diavolo, che mal di gol: il Milan non abbandona Taremi
  6. Bas Dost, attimi di terrore in AZ-Nec: malore durante il match
  7. Galatasaray, Icardi è tornato Maurito
  8. Galliani: “Gomez, attendiamo. Su Colpani all’Inter o alla Juve…”
  9. Napoli-Milan, tifoso azzurro trovato morto in nottata: la ricostruzione
  10. Le Normand: in orbita Napoli, ma diretto a Madrid – ESCLUSIVA EC
  11. Inter, Zielinski obiettivo numero uno
  12. Feyenoord, le voci su Santiago Gimenez
Articolo precedenteGudmundsson, il mercato chiama: il Genoa anticipa il rinnovo
Articolo successivoColpani in Nazionale, la dedica speciale: “Per Berlusconi”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui