GENOA CZYBORRA E’ uno degli uomini più in forma del momento in casa Grifone. Stiamo parlando di Czyborra che ha ormai ottenuto una maglia da titolare con l’arrivo di Ballardini. Spinta, attenzione e proposizione in zona gol: ecco alcuni dei punti di forza dell’esterno tedesco arrivato già a quota due reti tra Coppa Italia e campionato.

GENOA CZYBORRA Intervistato da SportBuzzer.de l’esterno ha fatto il punto della situazione in casa Grifone che viaggia ad alti ritmi:

“Certamente non divulgherò qua la nostra formula segreta. Ma ci comportiamo in modo diverso rispetto all’inizio della stagione, siamo più aggressivi e giochiamo più uomo contro uomo. Con il nuovo allenatore non è arrivata solo una nuova tattica, ma anche nuovi stimoli. All’inizio dovevamo giocare alcune partite, anche se c’erano 15 o 16 positivi al Covid all’interno della squadra. Questi giocatori non sono stati disponibili per due o tre settimane, il che ci sono costati molti punti”.

GENOA CZYBORRA Poco più di un anno dal suo arrivo in Italia, ma a causa della pandemia non ha potuto vivere al meglio la tifoseria rossoblù ed in precedenza quella atalantina:

“Nelle prime partite dopo il mio trasloco a Bergamo c’erano ancora spettatori, purtroppo non ho esordito fino a luglio. Con i tifosi allo stadio, il calcio è qualcosa di completamente diverso. Mi manca il ruggito del pubblico dopo un tackle riuscito”.

Poi sul primo gol segnato alla Juventus:

“È stato liberatorio perché volevo dimostrare di essere bravo anche per in fase realizzativa. Sfortunatamente è stato il gol dell’ 1-2; non c’è stato il tempo di esultare ma solo quello di tirare fuori la palla dalla rete e tornare velocemente a centrocampo”.

Infine il giocatore ha elogiato alcuni compagni che lo stanno aiutando con la lingua, ma ha a che spiegato il suo impegno verso la lingua italiana:

“Studio diligentemente l’italiano e ho lezioni due volte a settimana, ma Valon e Milan sono sicuramente di grande aiuto. Se non capisco qualcosa durante l’allenamento, me lo spiegano in tedesco. Come ho detto, sto facendo passi da gigante, poiché ascolto la lingua ogni giorno, il che è molto utile. All’Atalanta ho avuto problemi ancora più grandi nei primi mesi”.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Milan, parla Pobega: “Il grande salto è da primavera a prima squadra. Il Milan una scuola di vita”
  2. Borussia Dortmund senti Haaland: “Penso solo a fare gol”
  3. Avanti con Stroppa: il presidente del Crotone conferma il tecnico
  4. Roma, Fonseca: “Braga con forte identità, speciale tornare. Dzeko c’è”
  5. Napoli, Gattuso: “Granada atipica, sarà difficile in emergenza ma nessun alibi”
  6. Milan, Pioli: “Competitivi contro la Stella Rossa, vogliamo essere una sorpresa”
  7. Radioline, tv, e ora gli smartphone. La nuova era del calcio in video
  8. La Roma insiste per Musso: si valutano due contropartite per l’Udinese
  9. Caso tamponi Lazio: rischio punti di penalità e ko a tavolino
  10. Infortunio Hateboer: L’esterno vola in Olanda per accertamenti
  11. Milan Davide Calabria: “Con lo Spezia giornata no. Derby? Ci pensiamo da venerdì”
  12. Roma Villar: “Tra cinque anni mi vedo protagonista di questa squadra”
  13. Agente Gabriel Veron: “Manchester United? Attendiamo proposte ufficiali” – ESCLUSIVA EC
  14. Futuro Marek Hamsik: pronto il ritorno in Europa per l’ex Napoli
  15. Porto Juve Pirlo: “Saremo senza Bonucci e Dybala, su Morata…”
  16. Napoli agente Hakimi: “Fu molto vicino agli azzurri quando c’era Sarri”
  17. Milan, Romagnoli e il rinnovo: Raiola chiede adeguamento e clausola
  18. Mercato Roma Musso, parla il portiere: “L’interesse mi ha motivato. Voglio giocare la Champions”
Articolo precedenteGenoa Roberto Pruzzo: “Contro il Toro il Grifo doveva vincere”
Articolo successivoMercato in uscita Verona: tutti pazzi per il centrocampista Barak

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui