GENOA BOLOGNA BALLARDINI Vince e convince il Grifo contro i felsinei finisce 2 a 0 per la formazione di Ballardini con le reti di Zajc nel primo tempo e Destro nella ripresa

GENOA BOLOGNA BALLARDINI 14 punti in classifica, respirano i rossoblu alla seconda vittoria in quattro gare. Il cambio del tecnico ha portato i suoi frutti

GENOA BOLOGNA BALLARDINI A fine gara a Sky Sport il mister analizza così la gara:

Questa è stata la partita meno bella fra quelle disputate finora, il Genoa deve migliorare ma ci sono dei segnali positivi, c’è l’impegno, c’è lo spirito di gruppo e di squadra ma c’è sicuramente da curare la gestione del possesso palla. Giocare con serenità è frutto di un lavoro, tu fai tanto per ottenere certi risultato e di conseguenza arrivare alla serenità; non si parte dalla serenità come base, altrimenti le altre ti castigano. Devi gestire bene la palla perché non è possibile solamente subire passivamente in fase difensiva, devi avere più personalità e soluzioni di gioco, altrimenti rimani costantemente in affanno. Il Genoa deve essere bravissimo a difendere, ma allo stesso tempo deve avere chiarezza e creare profondità”

Sugli avversari ecco il commento di Ballardini:

Come occasioni il Bologna non ha creato molto, è una formazione con giocatori molto forti e abili; il Genoa deve fare di più per quanto riguarda il gioco, perché altrimenti è difficile portare a casa il risultato; il merito del Genoa si è visto nell’impegno, nella serietà, nella corsa. Forse gli avversari pensano che non siamo bravi, ma noi ci siamo”.

Infine sul mercato e su Destro:

Noi facciamo il doppio della fatica, spesso corriamo molto più rispetto ai nostri avversari ma non siamo bravi a gestire il possesso; ciò che per me è un punto fermo è il fatto che il Genoa abbia bisogno di qualche giocatore per migliorare la qualità del nostro gioco, soprattutto in difesa ed a centrocampo; così come siamo, siamo incompleti. Per me Destro è sempre stato un talento puro, quando conta lui c’è sempre: difende quando c’è da difendere, crea profondità, lega il gioco. E’ un centravanti di grande spessore”

 

LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

  1. Parma, Liverani esonerato: si attende il sostituto ufficiale [AGGIORNATA]
  2. Inter, D’Ambrosio costretto al lungo stop: il comunicato
  3. Samp-Inter, Ranieri: “Grande applicazione, vittoria importante ma il campo…”
  4. Milan-Juventus, aggiornamento: out Rebic e Krunic
  5. Cagliari-Benevento, così alla Sardegna Arena [LIVE]
  6. Milan, Pioli: “Juventus resta forte, va affrontata in modo lucido”
  7. Verona, Juric: “Non voglio destabilizzare, di mercato parlerà il direttore. Zaccagni…”
Articolo precedenteMercato Juventus Di Maria obiettivo a parametro zero. C’è l’offerta
Articolo successivoMilan parla Massara: “rinnovi Calhanoglu e Donnarumma? C’è fiducia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui