Gattuso e un Napoli dai due volti: bisogna ritrovare la giusta lucidità

Gattuso e un Napoli dai due volti: bisogna ritrovare la giusta lucidità

di Davide D'Alessio

GATTUSO NAPOLI DAI DUE VOLTI – Con il pareggio interno rimediato nell’ultimo turno di campionato contro il Torino, si conclude il 2020 azzurro targato Gennaro Gattuso.

In linea di massima, il Napoli è in piena corsa con l’obiettivo prefissato ad inizio stagione, ovvero la qualificazione in Champions. Mai come quest’anno, il campionato riflette una situazione di equilibrio totale; ci sono molte squadre racchiuse in un “fazzoletto” di punti.

Il club azzurro è momentaneamente quinto in classifica, ad una lunghezza dal Sassuolo di Roberto de Zerbi che precede i partenopei. Il ruolino di marcia difensivo del Napoli è stato eccezionale: miglior difesa del torneo con dodici gol subiti.

La compagine partenopea, oltre ad aver trovato un equilibrio difensivo, riesce a leggere in corsa i momenti cruciali della partita; la squadra guidata da Gattuso capisce quando è necessario creare pressione all’avversario e quando è sufficiente chiudersi a ridosso della propria area di rigore.

Questa capacità di lettura potrebbe tornare molto utile al Napoli nel corso della stagione. Oltre ad aver riportato gli azzurri ad ambire nuovamente alla parte alta della classifica, al mister va reso il merito di aver restituito la fiducia smarrita nella scorsa stagione. Basti pensare alla coppia difensiva Koulibaly-Manolas e a Hirving Lozano; attualmente, sono gli uomini che stanno facendo la differenza in questo avvio di stagione.

GATTUSO NAPOLI DAI DUE VOLTI

D’altro canto a destare spavento è l’altalenanza delle prestazioni, nettamente opposte tra di loro; una doppia personalità che nemmeno nel racconto dello strano caso del “Dr Jekyll e Mr.Hyde” incuteva così paura. Dopo un inizio sprint, le ultime prestazioni offerte dagli uomini di Gattuso iniziano a creare malumori tra i supporters azzurri.

Il bilancio in Europa, però, è nettamente positivo; la qualificazione ai sedicesimi di finale è arrivata nell’ultima giornata contro la Real Sociedad al Maradona.

I sedicesimi di Europa League si giocheranno nel mese di febbraio; l’urna di Nyon ha estratto gli spagnoli del Granada per i partenopei. La sosta natalizia servirà agli azzurri per ricaricare le energie sia fisiche che mentali; per poi ripartire nel mese di gennaio che sarà cruciale per rilanciarsi in ottica campionato.

Ma, soprattutto, per arrivare al top della condizione al 20 gennaio, in occasione dell’affascinante finale di Supercoppa tra Juventus e Napoli.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/europacalcio.it/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply