GASPERINI VIGILIA REAL – “Il Real è una squadra di altissimo valore tecnico, e solo in base alla nostra serata e alla possibilità di sviluppare il nostro gioco bisognerà vedere se ci saranno delle chance o meno. Ma è solo il campo il giudice, anche perché purtroppo all’andata non abbiamo un parametro esatto della gara, c’era una squadra che attaccava e una che difendeva e basta”.

Gasperini pragmatico e speranzoso in conferenza stampa, alla vigilia dell’impresa che l’Atalanta è chiamata a fare per buttare fuori il Real Madrid dagli ottavi di Champions League.

“Non pensiamo all’andata, la nostra motivazione è alta per misurarci con una grandissima squadra. L’Atalanta non rinnega la sua filosofia: se dovessimo uscire, ci ripresenteremmo anche l’anno prossimo con la stessa filosofia”.

A proposito di un calo delle squadre spagnole, Gasperini dice: “La Champions League è difficile, devi vedere in quale condizioni arrivi alle partite tra infortuni e altre cose. Le migliori squadre spagnole comunque sono sempre ad alti livelli”. Per quanto riguarda la formazione atalantina, Gasperini conferma l’arruolamento di Djimsiti in difesa.

Osservato speciale tra gli spagnoli, è Benzema: “E’ un giocatore di valore mondiale, non può che dare qualità al Real. Vedremo quanto sapremo reggere l’urto, e come potremmo mettere in campo le nostre possibilità”.

Stuzzicato su quale è stata la più bella vittoria delle tante sulla panchina nerazzurra, Gasperini non ha dubbi e risponde come Enzo Ferrari faceva delle sue vetture: “La vittoria più bella è la prossima. Peccato non giocare al Bernabeu, per i nostri tifosi sarebbe stata una bellissima esperienza”.

Senza Freuler squalificato, sarà Pessina a giocare al suo posto. E di fianco a Gasperini c’è proprio Pessina, sul quale il mister nerazzurro cerca di conservare ancora un minimo di pretattica: “Chi ha detto che giocherà? Se giocherà…”

Articolo precedenteMercato in uscita Fiorentina: Manchester United su Milenkovic
Articolo successivoMata in scadenza con lo United: si fanno avanti Juve, Inter e Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui