[df-subtitle]Il gallese può raggiungere domani i cento gol con la maglia del Real Madrid[/df-subtitle]

Era il 14 settembre 2013. Gareth Bale debuttava con il Real Madrid nel campo del Villarreal e segnava al suo esordio un gol che avrebbe regalato alla sua squadra un punto (2-2). Domani, 2303 giorni dopo, il gallese può segnare, nello stesso campo, il suo 100° gol con la maglia del Real Madrid. Da 0 a 100 in La Cerámica, un campo che gli rievoca ricordi straordinari e dove ha segnato, oltre al giorno del suo debutto, anche nelle ultime due stagioni.

Nella stagione 16-17, con Zidane in panchina, Bale, con un grande gol di testa, dava inizio alla rimonta del Real Madrid, che inizialmente perdeva 2-0 e infine ha chiuso la partita vincendo per 2-3. L’anno scorso, nell’ultima partita di LaLiga, il gallese ha segnato il primo gol per la sua squadra, che avrebbe finito poi per pareggiare l’incontro. Era un Real Madrid che disputava la sua ultima partita prima della finale di Champions League a Kiev contro il Liverpool e in cui Bale faceva passi da gigante per accaparrarsi il suo posto da titolare nella finalissima. Nonostante Zidane gli abbia dato una delusione enorme non facendolo partire dall’inizio, l’eroe di quella notte magica è stato sempre lui che, appena entrato in campo, ha estratto dal proprio cilindro una rovesciata da cineteca con la quale ha riportato in avanti i compagni dopo il momentaneo pareggio di Mané.

Bale ritorna ora nello stadio del Villarreal. Con il titolo di miglior giocatore del Mondiale per club sottobraccio e con il pieno sostegno di Solari, il gallese è chiamato a guidare le merengues nei prossimi sei mesi di competizione. È il ruolo che gli è stato assegnato in estate dopo la partenza di Cristiano Ronaldo e che è costretto ad assumere ora che è arrivata la fase decisiva del percorso. Perché anche se il Real Madrid non ha avuto un buon inizio di stagione, i blancos hanno già vinto la Coppa del Mondo per club e continuano il cammino nelle altre tre competizioni. Aspira a tutto il club spagnolo, che si aggrappa all’ottimo momento di Bale per terminare l’anno conquistando più titoli.

 

Articolo precedenteNapoli, si lavora al rinnovo di Milik: contratto fino al 2024 e niente clausola
Articolo successivoMercato Genoa, vicino il ritorno di Sturaro e l’arrivo di Barreca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui