Davide Nicola, tecnico dell’Empoli, si sta rivelando autentica certezza anche in Toscana: Corsi si è espresso sul futuro del tecnico

Sei risultati utili consecutivi da quando siede sulla panchina dell’Empoli, l’ultimo dei quali fondamentale per espugnare il Mapei Stadium e fare un balzo importante in classifica. Davide Nicola è l’artefice della risalita dei toscani dai bassifondi della classifica: l’ex tecnico della Salernitana si sta confermando artista delle imprese in corsa, anche se il traguardo salvezza per l’Empoli è ancora tutto fuorché raggiunto, come confermato dallo stesso Presidente, Fabrizio Corsi. In ogni caso, la strada intrapresa dal club appare quella più indicata per riuscire a lasciarsi alle spalle un periodo molto complicato dal punto di vista del gioco e dei risultati e, cosa ancor più importante, diverse concorrenti per la salvezza.

La gara con il Cagliari di Ranieri, in programma domenica, garantirà un’ulteriore chance per certificare le ambizioni di una squadra tra le più in forma del Torneo. Lo sguardo dell’Empoli è rivolto solamente al presente, mentre il contratto ad interim, in scadenza a giugno, di Davide Nicola, potrebbe destare qualche preoccupazione in ottica futura. Il rendimento del Mister non sta certamente passando inosservato, come annunciato dallo stesso Corsi ai microfoni di Radio 1:

“Vorremmo pensare solamente alla partita di domenica, siamo concentrati solamente sul Cagliari. Anche perché, il futuro di Nicola, sarebbe complicato da individuare al momento: ci sono già diverse squadre, anche importanti, interessate al nostro tecnico. Per ora, tuttavia, l’unico pensiero è rivolto al prossimo match. Il resto, si vedrà”, ha concluso Corsi

Oltre all’articolo: “Futuro Nicola a Empoli, Corsi: “Tanti club su di lui, ma…”, leggi anche:

 

  1. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  2. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  3. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
Articolo precedenteJuventus, bivio Chiesa: probabile addio a giugno
Articolo successivoInfortunio Calhanoglu: la nota dell’Inter

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui