La famiglia Friedkin, già plenipotenziaria della Roma, ha praticamente rilevato l’Everton, importante club di Premier League

Circa 475 milioni di euro per rilevare una percentuale assestata intorno al novantaquattro: il modello Friedkin sbarca anche in Premier League. Mancherebbe solamente l’ufficialità di una grande operazione con la quale, la famiglia americana già proprietaria delle quote della Roma e del Cannes, sta per acquisire anche le quote dell’Everton, grandissima realtà del calcio inglese e secondo club di Liverpool impegnato nel massimo campionato inglese.

Friedkin-Everton: lo stadio come assoluta priorità

Secondo quanto raccolto da La Gazzetta dello Sport, Dan Friedkin avrebbe sciolto le ultime riserve e convinto il precedente proprietario del club Blue, Farhad Moshiri, a chiudere un accordo impostato da mesi. L’affare dovrebbe comporsi mediante un progetto ambizioso, con il nuovo stadio al centro e fiore all’occhiello della nuovissima costruzione prevista al molo Bramley-Moore e che sorgerà nella stagione 2025/2026.

Friedkin, un progetto che sbarca anche in Premier League: rilevato l’Everton

Stando a quanto appreso, Friedkin rileverà rileverà il pacchetto di maggioranza tramite la Blue Heaven Holdings Limited, il restate 4,6 per cento sarà flottante mentre l’1,3 per cento rimarrà a Bill Kenwright, ex presidente dei Toffees. Il via libera alla definitiva acquisizione dovrebbe essere emesso in circa un mese da parte delle Istituzioni del calcio britannico, chiamate a effettuare controlli circa la regolarità del passaggio delle quote. Nelle scorse settimane, l’eventuale acquisizione aveva generato qualche polemica a Roma, sponda giallorossa, circa l’impegno che sarebbe stato effettivamente profuso nel progetto capitolino a fronte della rilevazione dell’Everton.

Friedkin-Everton: nessuna ripercussione sul progetto Roma

A sgomberare il campo da qualsiasi dissidio è stata la CEO del club giallorosso, Lina Soulounkou, la quale ha tenuto a precisare: “La gestione dei due club sarà altamente separata. La Roma resterà sempre il gioiello della Corona: la garanzia è quella di continuare nel percorso di crescita per permettere alla squadra di esser presente nell’élite del calcio europeo. Sebbene non siano da escludere sinergie tra i due club, la Roma avrà garantito un progetto a lungo termine da parte della famiglia Friedkin: il legame indissolubile tra società e tifosi non verrà mai messo in discussione”, ha concluso il dirigente giallorosso.

Oltre all’articolo: ” Friedkin, un progetto che sbarca anche in Premier League: rilevato l’Everton”, leggi anche:

Articolo precedenteNapoli, anche Vranckx tra i possibili obiettivi a centrocampo
Articolo successivoDalla Spagna: la Roma a un passo da Buba Sangare del Levante

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui