FLORENZI MANCINI CESSIONE – Che qualcosa si fosse rotto tra Alessandro Florenzi e l’ambiente romano lo si era intuito già quest’estate. Due bandiere come Totti e De Rossi nei giorni del loro addio hanno speso bellissime parole per Lorenzo Pellegrini. Già, per Pellegrini, non per Florenzi. Non hanno detto nulla sull’esterno nonché nuovo capitano della Roma. Strano.

Poi è iniziata la stagione: nuovo allenatore, tutto azzerato. Florenzi gioca ma non convince e Fonseca inizia a preferirgli Spinazzola. Stavolta solo e soltanto per questioni di campo. Nell’ultimo mese il capitano giallorosso ha giocato pochissimo. Anche col Parma è rimasto a guardare seduto in panchina. E’ successo per la sesta volta di fila. Emblematico è il fatto che l’allenatore giallorosso gli preferisca addirittura Santon.

FLORENZI MANCINI CESSIONE – Florenzi viene visto come esterno alto dove però c’è troppa concorrenza. Da terzino non cura la fase difensiva e da mediano gli viene preferito Mancini nonostante Florenzi abbia giocato spesso in quel ruolo ad inizio carriera. E così si inizia a parlare di una possibile cessione già a gennaio. Cessione che, qualora le cose non dovessero cambiare, sarebbe inevitabile.

E’ stato convocato da Mancini in Nazionale ma per non perdere l’Europeo deve giocare. In Serie A lo vogliono in tanti: Inter e Fiorentina su tutti. Ma anche Milan e Cagliari. All’estero, secondo quanto riporta calciomercato.com, ci sono il Lione di Garcia e lo Shanghai Shenhua di El Shaarawy che osservano la situazione. Florenzi rifletterà insieme al suo agente e, al momento, in modo saggio non ha voluto creare polemiche.

Articolo precedenteSerie B, 12a giornata: frena il Benevento, cadono Empoli e Chievo, salgono Crotone e Cittadella
Articolo successivoNapoli, De Laurentiis gioca a ‘liberi tutti’: Mertens e Callejon via subito, gli altri a giugno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui