FIORENTINA VLAHOVIC – Intervistato da “Sky Sport“, Dusan Vlahovic parla del presente e del suo futuro, con il centravanti che si vede ancora con la maglia della Fiorentina. Il giovane attaccante era stato acquistato dai viola nel 2017 dal Partizan Belgrado assieme al difensore Milenkovic. Sono già diversi i big club europei che lo seguono.

Così il giovane attaccante serbo, guarito dal coronavirus: “Avevo la febbre alta ed andai all’ospedale, facendo il tampone ho scoperto la mia positività al virus. Fortunatamente è andato tutto bene e non ho mai avuto paura, ho avuto la febbre solo per un giorno.

La Fiorentina è un club molto importante dove i calciatori crescono tanto e fanno bene. Qui è bello giocare, la città ed i tifosi sono meravigliosi. Voglio restare qui il più possibile, i miei pensieri sono solo per la Fiorentina“.

[df-subtitle]FIORENTINA VLAHOVIC[/df-subtitle]

FIORENTINA VLAHOVIC – Prosegue: “Sogno ogni giorno di poter diventare capocannoniere della Serie A, ma c’è tanto pane da mangiare ancora e molto lavoro da fare. Devo seguire la mia strada, essere concentrato nei momenti decisivi e segnare più gol possibili. Spero di non aver deluso chi mi ha comprato al fantacalcio. Il nostro fisioterapista mi ha preso e contro il Cagliari, quando ho fatto doppietta, mi ha messo in panchina. Poi dopo mi ha ceduto e ho fatto altri quattro gol, quindi… bene così. La partita più emozionante? Contro l’Inter. Segnare un gol così bello, al 90′, al Franchi. Splendido“.

Infine: “Chiesa? Con lui mi trovo benissimo, prima di tutto come ragazzo: Federico è un amico. Ci sta aiutando in campo, è fortissimo, spero di giocare ancora tanti anni con lui, faremo molti gol insieme“.

Articolo precedenteButtaro: “Bruno Conti e il dribbling più bello”
Articolo successivoManuel Belleri: “In Giappone situazione difficile, quel video sull’Avigan messaggio pericoloso. Su Lotito…” – ESCLUSIVA EC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui