FIORENTINA SOTTIL – Intervenuto ai microfoni di “Lady Radio“, Riccardo Sottil ha parlato di questo suo ritorno alla Fiorentina, dopo l’ultima stagione al Cagliari.

Così l’esterno offensivo: “C’è tanto entusiasmo nello spogliatoio, nel gruppo. Abbiamo fatto una grande partita a Bergamo, vincendo come non succedeva da tanto. L’Atalanta è una grande ma stiamo facendo qualcosa di bello e dobbiamo continuare su questa strada.

Il segreto? Non ce ne sono. C’è il lavoro in campo e un gruppo unito, nei momenti belli e in quelli meno, che ci saranno. C’è unione, voglia di aiutare e dare l’anima uno per l’altro. Si possono fare belle cose e l’avevamo già dimostrato con Torino e Roma“.

FIORENTINA SOTTIL

FIORENTINA SOTTIL – Prosegue: “Italiano? A Moena ho detto che era un martello ed è il suo punto di forza: non si accontenta mai. Già dopo Bergamo aveva accantonato la vittoria per preparare la gara di Genova. È maniacale, cura ogni dettaglio e non vuole che si stacchi mai la testa. Stiamo assimilando le sue idee di gioco e sono sicuro che con le settimane e gli allenamenti si possano perfezionare e fare sempre meglio. 

Lo scorso anno a Cagliari è stato importante per me: Di Francesco mi ha aiutato a crescere tanto. Le idee di Italiano combaciano quasi alla perfezione con il mio ruolo e le mie caratteristiche. Sono sicuro di poter migliorare tanto, di poter trovare con più continuità le giocate che cerco ogni domenica“.

Infine: “Quest’anno c’è un grande gruppo. Ci siamo parlati guardandoci in faccia e dicendo che bisogna fare le cose bene, per ciò che merita e cui ambisce la Fiorentina. Abbiamo scelto Biraghi da capitano, uno che a Firenze c’è da tanti anni e c’è diventato uomo. Ragazzo fantastico che rappresenta i valori della Fiorentina. A parte Biro, comunque, ci sono tanti ragazzi che danno l’esempio e stimolano. Sono sicuro che si possano fare belle cose“.

Articolo precedentePresentazione Tudor: “Verona società importante, sono fiducioso”
Articolo successivoZidane nuovo allenatore PSG? Attenzione agli indizi social…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui