FIORENTINA PEZZELLA – In un’intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport“, German Pezzella, alla terza stagione da leader della difesa della Fiorentina, ha svelato un interessante retroscena di calciomercato estivo. I viola affronteranno domani il Milan a San Siro.

Così il giocatore argentino: “Il mio no al Milan e cosa mi ha spinto a restare? La voglia di cancellare le sofferenze dell’ultimo campionato. Non volevo abbinare il mio nome a un periodo triste per Firenze e i tifosi viola. Il gol contro la Samp? Lo dedico a mia moglie che sopporta, con infinita pazienza, i miei momenti di amarezza legati alle delusioni calcistiche; negli ultimi tempi non sono stati pochi“.

FIORENTINA PEZZELLA – Continua: “Mi sorprende la classifica dei rossoneri. Come nel nostro caso non fotografa il valore della squadra. Il Milan è in difficoltà ma non è in crisi. Della formazione di Giampaolo mi piace Suso. Uno che fa la differenza. Uno che può inventarti in un attimo il colpo decisivo. E considero Romagnoli il miglior difensore italiano dopo Chiellini. Noi, però, dobbiamo andare a Milano per cercare di vincere e dobbiamo farlo restando fedeli al nostro stile, puntando anche sulle magie di Ribery, lui sa come si vincono queste gare…“.

Articolo precedenteAtalanta, Zapata: “Felice di essere qui, e in Champions…”
Articolo successivoJuventus, Paratici vuole anticipare la concorrenza per Tonali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui