[df-subtitle]La prima parte di stagione di Pjaca è stata al di sotto delle aspettative. Ora può tornare alla Juventus e poi finire al Cagliari[/df-subtitle]

Timido, impaurito, deludente: sono questi gli aggettivi per descrivere Marco Pjaca nei suoi primi 5 mesi con la maglia della Fiorentina. Doveva essere l’occasione del riscatto, del rilancio, per dimostrare a tutti che i problemi al ginocchi erano ormai superati. L’arrivo in grande stile, la presentazione, la maglia numero 10 e poi il nulla. 1 solo gol in 15 presenze, molte delle quali dalla panchina: poco, troppo poco. E a Firenze iniziano a dubitare di lui.

L’arrivo di Luis Muriel è un segnale chiaro su come, nell’attacco a disposizione di Stefano Pioli, qualcuno sia di troppo e il candidato numero uno a finire fuori dalle rotazioni è proprio Pjaca. La Fiorentina sta addirittura pensando di interrompere subito il prestito e rimandare il giocatore a Torino.

La Juventus, dal canto suo, per quanto dispiaciuta, è pronta ad accettare le condizioni della Fiorentina, ma non per trattenere il giocatore a Torino. In tanti si sono già informati sulla possibilità di ottenere il croato in prestito per i prossimi 6 mesi. Il Cagliari è stato il primo club a muoversi, il Fulham di Claudio Ranieri ha presentato ieri una richiesta ai bianconeri e infine sullo sfondo c’è anche il Milan che nei giorni dell’affare Muriel si era interessata a questa possibilità pur non essendo ad oggi la priorità di Leonardo. In tanti credono ancora nel suo talento, ora tocca a Pjaca dimostrare alla Juve, e alla Fiorentina, che si sono sbagliate.

Articolo precedenteIl Chelsea si inserisce nella corsa a Barella: pronti 50 milioni
Articolo successivoInter, Spalletti: “Mi piace ciò che ho, rinforzi chi ha giocato meno”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui