FIORENTINA RIBERY – Intervistato da “Toscana TV“, Frank Ribery torna sull’addio alla Fiorentina. L’esperto attaccante francese ha detto addio dopo due anni.

Queste le sue parole: “Volevo restare un altro anno. Ma è andata diversamente. Non so cosa farò nel prossimo futuro perché la mia idea era quella di poter proseguire l’avventura nella Fiorentina per un’altra stagione. Diciamo che mi piacerebbe comunque restare in Italia“.

FIORENTINA RIBERY

FIORENTINA RIBERY – Prosegue: “Non ho mai voluto parlar male della società. Diciamo che l’ultimo periodo è stato un po’ difficile. Io in questi due anni ho dato sempre il massimo, questa è la mia mentalità. È stata dura perché nelle ultime tre-quattro settimane non ho mai sentito nulla, nessuno mi ha chiamato e questo vuol dire che mi hanno mancato un po’ di rispetto. Mi è sembrato che questi due anni in cui ho dato tutto non siano stati così riconosciuti. Il rapporto con i giornalisti? Ho sempre avuto un buon rapporto con la stampa sia in Italia che in Germania. In Francia diciamo è un po’ diverso, ma devo ringraziare tutti anche a Firenze. Ho avuto un rapporto positivo perché la gente ha visto che ho dato sempre il massimo“.

Poi: “Già prima che arrivassi a Firenze, tutti sapevano che la Fiorentina era un club importante per l’Italia. Sono venuto per portare qualcosa anche se non pensavo di lottare per salvarci in questi due anni. Ma nel futuro c’è la potenzialità per fare davvero delle belle cose. Spero che la Fiorentina torni ad alti livelli, è una società importante per tutta Italia ed arrivai anche per questo. I tifosi meritano di più”. 

“Per me sono stati due anni veramente belli e sono molto contento perché ho conosciuto tante persone, una città bella ed i suoi tifosi. Anche in spogliatoio è stata una bella esperienza perché ho dato il mio massimo per la società e per la squadra. Peccato, pensavo di continuare un anno in più con la Fiorentina, però così è la vita e così è il calcio“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteNapoli lettera Hysaj: “È un arrivederci, vi porterò sempre nel cuore”
Articolo successivoAgente Hakimi: “Nel suo futuro il Real Madrid. Il Chelsea era interessato”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui