FIORENTINA RIBERY – Intervistato da “Canal +“, Franck Ribery – da fine agosto nuovo giocatore della Fiorentina dopo dodici stagioni al Bayern Monaco – ha parlato del suo passato, non facile anche a causa della cicatrice al volto dovuta a un incidente stradale.

Lo scorso sabato, nella sentitissima partita contro la Juventus, il giocatore ha disputato la sua prima gara da titolare in maglia viola. Mentre oggi lo attende l’altra importante sfida in casa dell’Atalanta, in programma alle ore 18. Montella conta molto su di lui.

Così l’attaccante francese: “Non mi sono mai messo a piangere in un angolino, eppure ho sofferto parecchio. Non è stato facile essere un bambino e avere una cicatrice del genere in faccia. Eppure proprio quella cicatrice mi ha dato la forza necessaria per andare avanti e mi ha forgiato il carattere“.

[df-subtitle]Fiorentina, Ribery non dimentica il suo difficile passato[/df-subtitle]

FIORENTINA RIBERY – Prosegue: “Il modo in cui gli altri ti guardano, i commenti che fanno… La mia famiglia ha sofferto molto per questo. E pure io. La gente mi guardava, diceva che la mia cicatrice era orrenda. Ovunque andavo ero osservato.

Solo dopo molto tempo ho imparato a convivere con la cicatrice e a trovare forza dagli sguardi della gente. Fa parte di me, la gente deve accettarmi per come sono“.

Articolo precedenteSampdoria-Torino, Di Francesco potrebbe giocarsi la panchina
Articolo successivoBrescia, Balotelli: “Sono pronto, sulla sfida contro Cristiano Ronaldo…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui