[df-subtitle]Pezzella: “In difesa concediamo pochissimo e quel qualcosa finisce dentro”[/df-subtitle]

Ai microfoni di “Radio Bruno“, German Pezzella, pilastro della difesa della Fiorentina, analizza il momento dei viola, reduci dal pareggio casalingo di sabato contro la Roma.

Così l’argentino ex Betis Siviglia: “In difesa concediamo pochissimo e quel qualcosa finisce dentro. Ci sono stati errori ancor prima del tiro di Florenzi. fin dall’inizio dell’azione: sfortuna e colpa nostra. Le tre rimonet consecutive? Siamo noi responsabili, è difficile dire di chi perché le colpe sono disparate. Soprattutto a Torino abbiamo segnato dopo un minuto e siamo arretrati, sbagliando molti passaggi. Dobbiamo gestire meglio i vantaggi“.

Sulla polemica legata alla fascia dedicata ad Astori: “Ogni partita è un’emozione, fin da quando vedo la fascia nello spogliatoio: è piena di tante cose. Quando si è aperto il contenzioso con la Lega, non abbiamo lottato per andare contro le regole, bensì perché in questa fascia abbiamo dentro la città, la squadra e il nostro Capitano“.

Sul pareggio di sabato contestato dalla Roma: “Ho in casa un foglio enorme con le decisioni contro di noi (ride, ndr). Da dentro al campo a volte non si capisce chi ha la decisione. Rigore contro la Roma è strano strano, io mi arrabbierei se me lo fischiassero contro“.

Infine su Simeone, in difficoltà nelle ultime gare: “Deve stare tranquillo, pensare a quello che fa dentro al campo e vedere cosa sbaglio. Tante volte non gli arriva la palla, capisco che senza occasioni sia frustrante, ma deve continuare a far bene senza palla. Vive per il gol, anche in allenamento“.

Articolo precedenteNapoli, senti Mertens: “Io in Cina? Forse tra un anno…”
Articolo successivoBarcellona, Valverde: “Mi aspetto un’Inter più aggressiva, su Messi…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui