Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, ha il contratto in scadenza a giugno con la società viola: la novità sull’eventuale addio

Trentotto punti conquistati, una zona Champions League che si allontana dopo alcuni risultati negativi (tre sconfitte e un pareggio nelle ultime cinque partite), potrebbero risultare una sentenza inappellabile per il futuro di Vincenzo Italiano alla guida della Fiorentina. Una particolare clausola inserita nell’accordo vincolante, fino a giugno, tra l’ex allenatore dello Spezia e la viola potrebbe far scattare l’addio tra le parti al termine della stagione. Secondo quanto riportato da Firenzeviola.it, il destino di Italiano sarebbe legato ai risultati maturati nelle varie competizioni in cui la squadra è coinvolta, come ogni tecnico del mondo, verrebbe da dire, ma con un’eccezione.

In caso di mancato raggiungimento della qualificazione a qualsiasi manifestazione europea della prossima annata 2024/2025, infatti, la clausola relativa al rinnovo automatico del tecnico per un’altra stagione andrebbe a decadere. Una novità importante, che farebbe rientrare a pieno titolo anche Italiano nel gran ballo delle panchine della prossima stagione. La Fiorentina, va anche sottolineato, avrebbe ampie possibilità di raggiungere un piazzamento europeo non solo dal punto di vista della classifica in Serie A, ma anche attraverso i percorsi in Conference League e Coppa Italia.

Eppure, nel caso il trend negativo intrapreso dalla squadra dovesse persistere nel corso di questi quattro mesi, la possibilità di un addio da parte del Mister sarebbe da valutare anche dal punto di vista contrattuale. Il tecnico, infatti, sarebbe libero di accasarsi altrove, magari attendendo ulteriori novità provenienti da Napoli, laddove, nel corso dell’ultima sessione estiva, sembrava destinato ad approdare. I colloqui per il rinnovo, secondo quanto appreso da calciomercato.com, sarebbero stati minimi e comunque non avrebbero apportato novità di sorta; ragion per cui, il destino viola di Vincenzo Italiano è legato ai risultati conseguiti dalla squadra, come quello di ogni tecnico del mondo, con l’eccezione di una clausola emersa in queste ultime ore.

Articolo precedenteZidane prende in considerazione il Bayern, ma aspetta la Juventus
Articolo successivoCambiaghi: “M’ispiro a Chiesa. Sul trasferimento alla Lazio…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui