Nico Gonzalez, esterno della Fiorentina, non sta vivendo un momento semplice: l’argentino è atteso da un finale di stagione da protagonista

Foto di Stefano D’Offizi

Tornare protagonista al centro della scena, soprattutto nelle Coppe, per tornare ad ammirare tutte le qualità messe in mostra ad inizio stagione quando, con 5 reti nelle prime 8 partite, aveva lanciato la Fiorentina. Periodo fondamentale per Nico Gonzalez, esterno argentino a caccia del gol che manca dalla goleada contro il Frosinone, datata 11 febbraio. Il ventiseienne, da quel momento, si è totalmente bloccato in zona gol e sta vivendo un periodo complicato al pari di tutta la squadra. Nella settimana più importante della stagione per la Fiorentina, l’argentino ha voglia di tornare protagonista e sta registrando ottimi progressi in allenamento, come confermato dallo stesso tecnico, Vincenzo Italiano. La viola è attesa dal ritorno dei quarti di Conference League, contro il Plzen e, contestualmente, in semifinale di Coppa Italia, contro l’Atalanta. Quale miglior momento per tornare a sbloccarsi, per Gonzalez, dunque?

A giugno, poi, il mercato potrebbe tornare a bussare alla porta della società gigliata, la quale, nonostante le difficoltà riscontrate dall’esterno, secondo quanto confermato da Tuttomercatoweb, non avrebbe intenzione di privarsi di Gonzalez per meno di 50 milioni di euro. Un avviso alla Premier League, in particolare, al Brighton di De Zerbi, club che potrebbe tornare alla carica in estate dopo il primo (vano) tentativo del 2023. Nel frattempo, però, il classe 1998 ha siglato il rinnovo quinquennale con nuova scadenza fissata nel 2028, ragion per cui, la viola potrà massimizzare dall’eventuale cessione del proprio gioiello. Molto, se non tutto, dipenderà anche dal nuovo tecnico a cui la dirigenza affiderà le redini della squadra; nel caso in cui si optasse per Gilardino, ad esempio, il modulo a due punte potrebbe nettamente sfavorire lo stesso Gonzalez. Testa al presente, però, per concretizzare quanto sfiorato nella passata stagione.

Articolo precedenteUdinese, tutti vogliono Samardzic: il prezzo
Articolo successivoCagliari-Juventus, Ranieri: “Sanno difendere come nessuno e ripartono. Mina imprescindibile”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui