Intervistato dal Financial Times, il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è tornato a parlare di Dusan Vlahovic. Il presidente viola non ha risparmiato una frecciatina all’attaccante serbo, che, con ogni probabilità, saluterà la Fiesole a fine stagione, dopo aver rifiutato il rinnovo.

FIORENTINA, COMMISSO: “VLAHOVIC E’ CRESCIUTO QUI, SIA RICONOSCENTE”

Ecco le dichiarazioni di Commisso: “Ci sono delle valutazioni in corso, ma Vlahovic è cresciuto qui e, qualunque cosa accada, dovrebbe essere riconoscente al club che gli ha permesso di arrivare dov’è ora”.

Sugli investimenti fatti dal suo arrivo a Firenze: “Io sono un animale diverso e spero di essere rispettato. Ci sono tantissime situazioni burocratiche che mi fanno letteralmente impazzire. Tutto ciò che ho fatto nel poco tempo che ho avuto a disposizione da quando sono alla Fiorentina è stato un successo, ma quello che mi sconvolge è che sembra che non ci sia un apprezzamento. Io non sono uno stupido americano: quando sono arrivato ho immesso nelle casse del club 80 milioni di euro per coprire le perdite, poi, con la pandemia che devastava le finanze, ho speso altri 90 milioni per costruire il nuovo centro sportivo. Considerando la spesa iniziale, fin qui ho investito ben 340 milioni. Io voglio rendere la Fiorentina autosufficiente, garantendo delle entrate che permettano di investire in giocatori sempre più forti e di competere con le migliori squadre italiane ed europee. Per competere con le prime 20 squadre d’Europa dobbiamo raggiungere gli stessi livelli di entrate. E a questo ci possiamo arrivare soltanto grazie ai ricavi dello stadio”.

 

OLTRE A “FIORENTINA VLAHOVIC COMMISSO” LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteCoppa Italia Milan Genoa, vincono in rimonta i rossoneri
Articolo successivoInter, Skriniar: “Vogliamo la seconda stella. Io Capitano? Sarebbe bello”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui