Italiano resta alla Fiorentina – Dopo il vertice tra l’allenatore e Joe Barone, il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha parlato della situazione Italiano in conferenza stampa, lasciando pochi dubbi sulla permanenza del tecnico nativo di Karlsruhe ma cresciuto a Ribera, in Sicilia: “Ho sentito tante stupidaggini, Italiano non ha mai detto a nessuno che se ne vuole andare, si riparte da lui anche per la prossima stagione. Ci sono giocatori che se ne andranno via, non ho avuto modo di ringraziarli. Garanzia? L’unica che gli ho dato è che sarà pagato, ma condivideremo tutto. Quando lo abbiamo preso dallo Spezia abbiamo portato tutto il suo staff e abbiamo dato in cambio un giocatore. Aveva una clausola l’anno scorso, ma ha voluto eliminarla. Ora ha l’occasione di fare la storia della Fiorentina, sarebbe bello se lui e i suoi collaboratori rimanessero per molti anni”, riporta calciomercato.com

Italiano resta alla Fiorentina Commisso che ha avuto anche la possibilità di commentare l’andamento della stagione e la preparazione alla stagione che verrà in casa Viola: “Cercheremo sempre di migliorare la squadra, nei limiti del possibile. Ogni anno mettiamo 35 milioni cash, siamo in una buona posizione a livello finanziario grazie alle cessioni. A marzo l’indice di liquidità era di 1,25, con la soglia minima fissata a 1,6. Ci sono decisioni da prendere, oggi Pradè e Italiano avranno un altro incontro per valutare come procedere sul mercato. Non faremo spese folli, siamo sempre noi e questo è positivo. Sono molto orgoglioso di non avere stravolto la società.”

Italiano resta alla Fiorentina – Parole di conforto dunque per i tifosi viola, ancora un po’ tristi per la finale di Conference League ma fiduciosi per la prossima stagione, con la voglia di vedere la Fiorentina tornare nei più grandi palcoscenici dell’Europa che conta, naturalmente con un occhio ai bilanci e allo sviluppo dei giovani talenti dello storicamente florido settore giovanile.

Articolo precedenteSpalletti: “Italiano poteva essere il mio sostituto ideale”
Articolo successivoFinale Champions League, una bella Inter non basta: Rodri firma il successo City

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui