FIORENTINA COMMISSO CHIESA – Intervenuto al programma “Il Salotto dello Sport“, Rocco Commisso ha fatto il punto a 360^ in casa Fiorentina.

Così il patron viola: “Ho visto un grande Amrabat. È un giocatore fantastico. L’ho voluto io dopo averlo ammirato in Verona-Fiorentina. E lui ha accettato la nostra offerta anche se era nel mirino del Napoli. Poi, ho visto un gran gol di Castrovilli e un’altra bella rete di Vlahovic. Sono orgoglioso di vedere che tre giocatori della mia squadra sono stati convocati nella Nazionale di Mancini. E altri tre in Under 21. Sul fronte del Centro Sportivo sono più ottimista. Però ho detto al nostro architetto di non accettare altri cambiamenti rispetto al nostro progetto. La Sovraintendenza deve accettare il nostro piano. Sullo stadio siamo in attesa. Continuo a credere che gli stadi non possono essere considerati monumenti. Sarebbe stato belle iniziare i lavori un anno fa“.

FIORENTINA COMMISSO CHIESA

FIORENTINA COMMISSO CHIESA – Prosegue: “Iachini ha fatto un ottimo lavoro. Nello scorso campionato ha viaggiato alla media di un punto e mezzo a partita. E all’inizio non ha avuto Ribery. E naturalmente Amrabat. Secondo me la squadra è già buona in ogni reparto. Gli acquisti invernali sono stati importanti. Però sono pronto a fare uno sforzo per un altro giocatore importante. Non voglio più stare nel lato destro della classifica e voglio migliorare il decimo posto dello scorso anno. Però i tifosi devono avere pazienza. Devono permettermi di far crescere la Fiorentina. Io non mi sento secondo a nessuno in Serie A. Ma il nostro fatturato è sceso sotto i novanta milioni. Per crescere ho bisogno di avere le infrastrutture“.

Di seguito: “Spero di tornare a Firenze per la prima di campionato. Ma ancora non ne sono sicuro. Non so quale squadra voglio affrontare all’esordio, però voglio fare meglio dello scorso anno quando ho perso le prime due partite. Non ho mai ricevuto in questo anno un’offerta scritta per Chiesa. Se vuole andare via lo accontenterò ma deve portare i soldi giusti per la Fiorentina. Altrimenti resterà in viola. E al momento giusto parleremo del nuovo contratto. Io ho un ottimo rapporto con tutti i ragazzi. Voglio trovare l’intese giuste senza dover usare la frusta. Questo non è riferito a Chiesa ma a tutti i giocatori“.

Articolo precedenteInter Ausilio Messi: “Nulla tra noi e la Pulce, sulla conferma di Conte…”
Articolo successivoMercato Inter Kolarov, chiusa l’operazione: il serbo sarà nerazzurro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui