FIORENTINA CASTROVILLI – Intervistato dal sito ufficiale della Fiorentina, Gaetano Castrovilli ha parlato di sé a 360^.

Così il centrocampista viola: “Porterò sempre con me il debutto con la Viola in Serie A e quello con l’Italia, due momenti che ricorderò sempre. Sto in forma, non vedo l’ora di tornare in campo: mi mancano tantissimo le partite, i miei compagni, lo staff, gli addetti ai lavori della Fiorentina e ovviamente i tifosi viola. 

La mia giornata tipo è più o meno questa: mi sveglio verso le 7.30, porto fuori il cane, poi torno a casa e magari dormo ancora un po’. Più tardi aiuto a cucinare la mia ragazza, e dopo pranzo ci guardiamo una serie in televisione. Poi mi alleno sempre insieme a Rachele e dopo aver nuovamente portato fuori il cane ceniamo e guardiamo la tv“.

[df-subtitle]FIORENTINA CASTROVILLI[/df-subtitle]

FIORENTINA CASTROVILLI – Continua: “Il calcio è sempre stata la mia vita, ce l’ho nel sangue: anche quando studiavo danza classica, finito l’allenamento andavo per strada a giocare con i miei compagni. La danza mi ha aiutato molto a stare in campo, dove cerco sempre di divertirmi e di far divertire. Sono contento di aver scelto questa strada. Bonucci è stato il difensore che più mi ha messo in difficoltà, spero di rincontrarlo presto in campo, mentre mi sarebbe piaciuto giocare contro Ronaldinho, uno dei miei idoli“.

Articolo precedenteFloro Flores: “Ho deciso di smettere, è un mondo che non mi appartiene più. Sul Napoli…”
Articolo successivoRaffaele Gragnaniello: “Meret può diventare uno dei migliori portieri in Europa”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui