Mercato Fiorentina: la dirigenza viola sarà chiamata a risolvere, a gennaio, i continui dubbi sulla destra: idee Faraoni e Ratiu

La Fiorentina è alle prese con un dubbio che pende frequentemente a destra. O meglio, con la sola certezza raffigurata in Kayode, terzino destro rivelazione di questa stagione della viola e già segnalato in orbita Nazionale italiana, e considerando l’infortunio occorso a Dodò risalente a settembre, la viola dovrà reperire sul mercato un’alternativa che possa far rifiatare il talentuoso classe 2004. Il casting in vista della sessione di gennaio sarebbe già scattato nel corso degli ultimi giorni e prevede colloqui serrati con profili importanti. Su tutti, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, quel Davide Faraoni che era segnalato in orbita Napoli ma che, per varie vicissitudini, è rimasto a Verona.

Ormai sulla via del recupero dopo aver riscontrato un problema fisico che ne ha precluso la presenza contro la Lazio e la stessa Fiorentina, il classe 1991 apporterebbe qualità e quantità sull’esterno destro della formazione di Vincenzo Italiano. Un altro profilo sondato da Daniele Pradè sarebbe quello di Holm, terzino prelevato dall’Atalanta nel corso dell’estate ma che sta trovando poco minutaggio agli ordini di Gasperini. Restando sempre nei nostri confini, un altro nome che suscita interesse è quello di Mazzocchi, ventottenne terzino della Salernitana che potrebbe richiedere alla società una nuova avventura in un’altra grande realtà come quella rappresentata dalla viola.

Fiorentina, casting per sostituire Dodó: Faraoni, Ratiu e non solo

Il quotidiano romeno Prosport.ro, comunque, rilancia un altro nome a sorpresa che potrebbe sbaragliare la concorrenza e risultare il regalo sotto l’albero per colmare una lacuna sull’esterno: Andrei Ratiu, esterno classe 1998 del Rayo Vallecano per il quale, il Villarreal, si è garantito una clausola di recompra al momento della definizione dell’affare con il club iberico. Nell’ultimo periodo, Ratiu sta trovando continuità di prestazioni dopo un inizio complicato e, con quattro presenze all’attivo messe a referto nelle ultime sette partite, rappresenterebbe una prima scelta di Mister Iraola. Il mercato di gennaio è alle porte e, la Fiorentina, ha tutta l’intenzione di farsi trovare pronta ai nastri di partenza.

Articolo precedenteRoma: Lukaku d’importanza capitale, ma l’Arabia torna alla carica
Articolo successivoSuperlega, Corte Giustizia UE interviene: le reazioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui