FIORENTINA BENASSI – Intervistato da “La Gazzetta dello Sport“, Marco Benassi ribadisce la volontà di proseguire con la maglia della Fiorentina.

Così il centrocampista ex Inter e Torino: “A Firenze sto d’incanto. Mi piacerebbe molto poter proseguire qui il mio percorso. Le cose, però, si fanno sempre in due, al momento opportuno ci troveremo e cercheremo di capire com’è la situazione.

Dobbiamo fare più punti possibile e risalire la classifica. Con gli acquisti di gennaio l’anno prossimo potremo veramente competere per l’Europa, quest’anno ci è mancata esperienza. Berardi in maglia viola? Lui è il mio migliore amico da 10 anni, sono due che proviamo a giocare insieme, è il nostro sogno. Prima o poi ce la faremo“.

FIORENTINA BENASSI – Prosegue: “Commisso ha riportato entusiasmo, ha messo le basi per il centro sportivo e lo stadio. Castrovilli è un predestinato. Ha qualità importantissime e gioca già come fosse un veterano. Lo vedo bene a Firenze perché è al centro di un progetto importante.

Ribery è un fenomeno, ci ha dato tantissimo, in campo e nello spogliatoio. La sua assenza ha pesato moltissimo, il suo ritorno farà la differenza“.

Infine su Amrabat, mediano del Verona che dalla prossima stagione sarà a Firenze: “È un calciatore davvero molto forte, un centrocampista moderno. La società ha fatto un gran colpo. Il centrocampo sarà di livello assoluto“.

Articolo precedenteBundesliga 31a giornata: il Dortmund passa all’ultimo respiro, vincono anche Lipsia e Bayern Monaco
Articolo successivoMichele Serena: “Eriksen non è una mezzala. 5 maggio? Era tutto nelle nostre mani: se avessimo vinto lo Scudetto, sarei stato disposto a porre fine alla mia carriera. Morata all’Inter? Preferivo quando si parlava di Mertens e Cavani…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui