Finisce era Pallotta – E alla fine è arrivata anche l’ufficialità. Friedkin e Pallotta hanno firmato un accordo vincolante per la cessione della Roma al magnate texano. Dopo tanti mesi di trattative e difficoltà, dovute principalmente alla svalutazione del club in tempo di Covid, le parti hanno firmato per circa 591 milioni. Ora non resta che definire gli ultimi aspetti burocratici e, entro poche settimane, Friedkin sarà ufficialmente il proprietario dell’AS Roma.

L’annuncio è arrivato tramite un comunicato ufficiale della società giallorossa:

“AS Roma SPV, LLC (“AS Roma SPV”), azionista di maggioranza di AS Roma S.p.A. (il “Club”), annuncia la sottoscrizione di un accordo vincolante di acquisto di azioni con The Friedkin Group, Inc. (“Friedkin”) ai sensi del quale, tra le altre cose, AS Roma SPV cederà a Friedkin la sua partecipazione di controllo detenuta nel Club e alcune attività correlate, compresi i fondi che ha messo a disposizione del Club per supportare la sua prevista capitalizzazione, e Friedkin assumerà alcune passività relative al Club (l’”Operazione”)”.

Finisce era Pallotta – Negli ultimi giorni, Pallotta aveva ascoltato le offerte di altri acquirenti. Tuttavia, la proposta di Friedkin era la più solida dal punto di vista finanziario. Intanto che si definiscono gli ultimi dettagli, Friedkin è pronto a cominciare la sua avventura nel mondo del calcio. E uno dei primi colpi potrebbe essere riprendere il direttore sportivo Petrachi. 

Articolo precedenteManchester City Ake Ufficiale: colpo in difesa per Guardiola
Articolo successivoMercato Napoli Boga, c’è ancora distanza con il Sassuolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui