FINALE EUROPA LEAGUE – La finale di Europa League va in onda a Danzica, in Polonia, davanti a circa 9500 spettatori.

Il Villarreal sembra partire meglio dello United: dopo lo spavento nello scontro aereo tra Pogba e Foyth, il tentativo, da applausi, di Bacca, con una rabona che meritava miglior sorte.

Gli uomini di Emery trovano il gol alla mezz’ora sugli sviluppi di un calcio piazzato, grazie a Gerard Moreno. I red devils provano a reagire con decisione ma hanno subito il colpo.

Il primo tempo si chiude con gli spagnoli a sorpresa in vantaggio di misura. Nella ripresa ci si aspetta una reazione da parte di Bruno Fernandes, l’uomo più atteso del Manchester United.

FINALE EUROPA LEAGUE: VILLAREAL CAMPIONE

Passano solamente dieci minuti dall’inizio del secondo tempo e Cavani riporta la situazione in parità. A questo punto i giochi si riaprono.

Dopo il pareggio il Manchester gioca meglio, nonostante questo i tempi regolamentari si chiudono in parità.

Solskjaer non ha ancora sfruttato la panchina, mentre Emery ha esaurito i cambi. La stanchezza delle maglie rosse è evidente, quindi il tecnico norvegese provvede alle sostituzioni.

FINALE EUROPA LEAGUE – Lo spettro dei rigori è sempre più vicino, si materializza dopo 120 minuti con solo tre tiri in porta. 

Dal dischetto si va ad oltranza, tirano tutti i calciatori di posizione. È il momento dei portieri, si arriva all’undicesimo penalty: Rulli è perfetto, De Gea invece si fa ipnotizzare dal suo opposto.

Il Villareal, contro ogni pronostico, vince l’Europa League.

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteGenoa Goldaniga: “Vorrei restare al Grifone, spero che investano su di me”
Articolo successivoULTIM’ORA – Allegri Juve, c’è l’accordo, Pirlo esonerato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui