Ali Koc, Presidente del Fenerbahce, club di Istanbul, ha rinviato a fine stagione la decisione di abbandonare la Super Lig turca: le parole

Il Fenerbahce ha aperto le porte dello stadio Ulker per convocare un’Assemblea Generale del club per stabilire, tramite alzata di mano, se fosse il caso di abbandonare la Lega turca in seguito ai fatti incresciosi verificatisi il 17 marzo scorso, quando i calciatori sono stati aggrediti da un gremito gruppo di sostenitori del Trabzonspor, al fischio finale di un match di campionato vinto 2-3. Il club lamenta un clima insostenibile all’interno della stessa Lega turca, rea di non aver ancora colpito i responsabili. Al termine di quel match, il Presidente, Ali Koc, aveva paventato la possibilità di indire un’Assemblea straordinaria per optare per l’abbandono del campionato: si sono presentate ventitré mila persone.

Fenerbahce, scelta di lasciare il calcio turco rinviata: Koc conferma

L’immediata scelta avrebbe definitivamente compromesso il cammino in campionato del club, con il Fenerbahce retrocesso nella Lega minore; una vicenda seguita con interesse anche dal Milan, che aveva finalizzato l’operazione Krunic in prestito condizionato proprio alla salvezza dei gialloneri. Una formalità, pareva. In quella che si sarebbe potuta rivelare una giornata storica per il calcio turco, la scelta finale è stata quella di procrastinare il tutto di un breve periodo, individuato in tre mesi. Ecco la conferma del proprietario del club, Ali Koc:

“I calciatori hanno espresso la volontà di giocarsi tutte le proprie chances di vittoria del campionato e, in generale, l’Assemblea ha deciso di ritrovarsi tra tre mesi per valutare l’abbandono di Lega turca nella quale non ci riconosciamo. Non dobbiamo fare le comparse in questo teatro, sono il primo a sostenerlo. Ma bisogna riflettere attentamente sull’equilibrio tra non essere una comparsa e lasciare il campo vuoto”.

Il Fenerbahce lamenta anche una disparità di trattamento a livello arbitrale, che ha fatto emergere la possibilità di disertare la prossima edizione della SuperCoppa turca nel caso in cui non venisse designato un arbitro straniero.

Oltre all’articolo: “Fenerbahce, scelta di lasciare il calcio turco rinviata: la conferma di Koc”, leggi anche: 

Articolo precedenteMilan, offensiva per Ouedraogo: garantisce Moncada; la clausola…
Articolo successivoPulisic, il padre e agente: “Cardinale decisivo per lo sbarco a Milano? No, Pioli”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui