Europa League – Questa sera sono andati in scena i sedicesimi di finale di Europa League. Le due italiane ancora presenti nella competizione sono la Roma di Fonseca e l’Inter di Conte, a causa dell’uscita dalla Champions League. Vittoria importante per i nerazzurri, che hanno sconfitto per 2 reti a 0 il Ludogorets. Primo tempo senza particolari occasioni da entrambe le parti. Al 64esimo minuto di gioco, Antonio Conte decide di far uscire Lautaro per lasciare il posto a Romelu Lukaku. Il cambio incide indubbiamente sulla partita, con il belga che fornisce ad Eriksen l’assist per il suo primo gol con la maglia dell’Inter. Il match sembra ormai terminato, quando al 95esimo l’arbitro, grazie al VAR, fischia un calcio di rigore per l’Inter, realizzato da Lukaku. Un risultato importantissimo in vista della partita di ritorno in programma il 27 febbraio alle 21.00.

L’altra italiana impegnata in Europa League è la Roma contro il Gent. Se in campionato i giallorossi stanno vivendo un periodo tutt’altro che tranquillo, in Europa continua la striscia positiva. Dopo soli 13 minuti di gioco, Carles Perez segna la rete del vantaggio. Anche per il neo acquisto della Roma, come per Eriksen, si tratta del primo gol in maglia giallorossa. Termina così un primo tempo abbastanza piatto, senza lampi particolari. Stessa situazione nel secondo tempo, anche se negli ultimi 45 minuti di gioco ci sono diverse occasioni da entrambe le parti. Al triplice fischio, la Roma batte il Gent di misura e affronterà il match di ritorno il 27 febbraio alle ore 18.55.

Articolo precedenteRoma Smalling: “Qui per vincere un trofeo, tifosi fantastici”
Articolo successivoKatalinic Rebic Milan: “A Spalato era già un giocatore moderno, quando andò alla Fiorentina…” – ESCLUSIVA EC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui