L’Inter ospita il Rapid Vienna dopo la vittoria per 0-1 nell’andata dei sedicesimi di Europa League. Con l’attacco ancora sulle spalle del solo Lautaro Martinez, autore proprio del gol una settimana fa in Austria, dopo dieci minuti è un altro argentino a metterci la firma: si tratta di Matias Vecino, alla prima occasione nerazzurra.

Al 18′, si toglie una bella soddisfazione Andrea Ranocchia: titolare oggi e autore del raddoppio con un bel tiro al limite dell’area. Prima dell’intervallo, seguono occasioni per i ragazzi di Spalletti, su tutti una di Candreva che la spreca.

Ripresa della gara sotto controllo, nessun rischio e qualche possibilità di trovare il terzo gol con Ranocchia, Lautaro e Perisic: proprio quest’ultimo va a segno a dieci dal termine con una bella realizzazione in cucchiaio, finalizzando un contropiede. Prima del triplice fischio, c’è tempo per il 4-0 di Matteo Politano.

Appuntamento domani con i sorteggi di Europa League: su tutte, Chelsea ed Arsenal avversari più temibili, così come il Siviglia che ha eliminato la Lazio.

 

Inter: Handanovic; Cedric, Skriniar (76’Miranda) , Ranocchia, Asamoah; Vecino, Brozovic (60′ Borja Valero), Nainggolan; Candreva, Perisic, Lautaro Martinez (65′ Politano)

Rapid Vienna: Strebinger; Potzmann, Sonnleitner, Hofmann, Bolingoli – Mbombo (75′ Schobesberger); Grahovac, Ljubicic, Knasmuller (64′ Schwab), Murg, Ivan (64′ Muldur); Pavlovic

 

Ammoniti: Asamoah, Ranocchia (INT), Hofmann (RAP)

Arbitro: Dias (POR)

Articolo precedenteHai capito Oblak: pronto il rinnovo da 10 milioni annui con l’Atletico
Articolo successivoInter, Marotta: “Società forte, su Lautaro e Icardi…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui