EURONUMERI 38 GIORNATA – 91 i punti con i quali l’Inter ha chiuso il suo campionato che ha riportato lo Scudetto sulla sponda nerazzurra di Milano. Francesco Pezzella la vede cosi: L’Inter ha vinto uno Scudetto riempendosi di debiti. È una situazione comune a tante grandi squadre, ne è testimone il ridicolo tentativo di istituire la Superlega solo per appoggiarsi ad un importante fondo finanziario. Il Covid ha influito fino ad un certo punto visto che queste squadre hanno continuato a spendere più del dovuto. Alla fine la crisi dell’Inter sarà risolta con l’ingresso di qualche fondo così come è successo con il Milan. Proprio per questo non è un momento di svolta per calcio. Lo potrebbe essere solo se gli organi preposti al controllo riuscissero a mettere in piedi regole tese al livellamento dei club e alla crescita della competitività collettiva”.

EURONUMERI 38 GIORNATA – 2 sorprese e 1 certezza. Sempre Francesco Pezzella dichiara: Muriel nel pieno della maturità è stato il miglior cannoniere dell’Atalanta ed ha dimostrato di poter competere su livelli altissimi. Mi ha sorpreso Vlahovic che ha cominciato a segnare e non si è più fermato. Un giovane sul quale puntare per il futuro.”

Continua ancora Francesco Pezzella: Ibra si è confermato come una certezza. Il Milan fino a che ha potuto contare su di lui era in vetta al campionato. È un giocatore che nonostante l’età riesce a cambiare il senso di una squadra. Poi è anche vero che proprio per il numero di primavere a suo carico non possa giocare tutte le gare. Fino a quando è stato in campo, però, è stato devastante”.

10 il numero di maglia di Rodrigo De Paul: “Sarebbe dovuto andare via lo scorso anno, ma nonostante la delusione per non aver lasciato il Friuli per un club più prestigioso, si è rimboccato le maniche e la salvezza largamente anticipata dell’Udinese è merito suo. Non solo questo però, Rodrigo in un anno ha dimostrato di poter ambire non solo ad una grande squadra, ma ad un squadra che serba obbiettivi ambiziosi, che poi sia italiana, spagnola o inglese lo vedremo”.

EURONUMERI 38 GIORNATA

2 i campionati consecutivi, per il momento, che lo Spezia giocherà in Serie A: “in un momento come questo dove si è parlato molto di Superlega e grandi club, lo Spezia ha lanciato un messaggio stupendo. Tutti erano convinti che lo Spezia ad un certo punto avrebbe mollato, ma non è stato cosi. I liguri hanno ottenuto una salvezza meritata e Italiano, secondo me, è il miglior tecnico della stagione visto che questo risultato vale quanto lo Scudetto vinto da Antonio Conte. Conclude così il suo prezioso intervento Francesco Pezzella.

1 a 1 il risultato shock del Maradona di Napoli che ha condannato la compagine del patron De Laurentiis all’Europa League. Un risultato maturato al termine di una gara dove i giocatori più rappresentativi del Napoli sembravano avere due marce in meno anziché una in più. Dal punto di vista tecnico si è ripetuto il match dell’andata dove Juric riuscì a levare a Gattuso ogni forma d’ossigeno. Il Napoli ha espresso un ottimo calcio ad inizio e nell’ultima parte della stagione. Peccato per l’epilogo finale.

Articolo precedenteJuventus, senti Ronaldo: “ho vinto tutto in Italia, era il mio obiettivo”
Articolo successivoGaltier sul Napoli: “Sì, anche gli azzurri mi cercano”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui