[df-subtitle]L’Italia in superiorità numerica per oltre 80′ batte  il Portogallo, balza in testa al girone ed è vicinissima a staccare il pass per semifinale del torneo Euro Under 19 e a qualificarsi per il Mondiale Under 20[/df-subtitle]

Una partita che parte subito in discesa per l’Italia a causa di un cartellino rosso che condanna il Portogallo. Così l’Italia vince per 3-2 ed è a un passo dalla semifinale nell’Europeo Under 19 – non senza sofferenza – per la seconda volta consecutiva ed è vicina a staccare anche un biglietto per il Mondiale Under 20 del prossimo anno. Solide basi per una rinascita che speriamo possa spingere anche la Nazionale maggiore.
L’Italia è una squadra zeppa di talento e potenziale, soprattutto in attacco dove stasera il CT Nicolato alterna gli attaccanti, lasciando fuori Scamacca e Pinamonti inserendo dal 1′ Kean e Capone. Sono proprio loro due i protagonisti: per un atterramento dell’attaccante della Juventus, il Portogallo resta in dieci, espulso Diogo Queiros, mentre è l’ex Pescara, di proprietà dell’Atalanta, Capone a sbloccare il risultato ad inizio ripresa. Poi succede un po’ di tutto, l’Italia prova ad amministrare ma un errore in difesa su un traversone del Portogallo, regala il pareggio ai lusitani.
Pochi minuti dopo però, Scamacca, talento del Sassuolo, ex Roma, svetta di testa e riporta l’Italia in vantaggio. Passano pochi minuti e l’Italia realizza il 3-1 con un tiro di Frattesi deviato da un giocatore del Portogallo. Quando tutto sembra finito però una prodezza balistica di Quina, giocatore seguito anche dal Milan, riapre la partita. L’Italia soffre seppur in superiorità numerica ma porta a casa i tre punti.
Con questo risultato e con la vittoria nel pomeriggio della Norvegia contro la Finlandia, l’Italia balza solitaria in classifica con 6 punti, seguita proprio dalla Norvegia e dal Portogallo a quota 3.

ITALIA (4-3-1-2): Plizzari; Tripaldelli, Zanandrea, Bettella, Bellanova; Melegoni, Marcucci, Frattesi; Brignola; Capone, Kean. All.:Nicolato

PORTOGALLO (4-1-2-3): Diogo Costa; Ruben Vinagre, Correia, Diogo Queiros, Thierry Correia; Florentino; Quina, Miguel Luis; Joao Filipe, José Gomes, Tincao Francisco. All.: Sousa

Articolo precedenteGenoa, Bertolacci pronto al ritorno
Articolo successivoMilan, Fassone: “La sentenza è attesa per domani mattina”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui