[df-subtitle]Gli azzurrini dell’Under 19 soffrono, ma grazie ad un gol di Kean nel finale volano in semifinale e staccano il pass per il mondiale del prossimo anno in Polonia[/df-subtitle]Terminata pochi minuti fa l’ultima partita del girone valevole per l’accesso alle semifinali dell’europeo di categoria per i ragazzi dell’Under 19. La Nazionale allenata da CT Nicolato  gioca consapevole che con un pareggio o anche una sconfitta di misura la semifinale sarebbe assicurata. In campo, nelle oramai consueta rotazione degli attaccanti, dentro Pinamonti – in campo con la fascia da capitano – e Scamacca e fuori Kean e Capone, mentre a centrocampo dentro i talenti Tonali (che sarà a fine partita il migliore in campo) e Zaniolo. La Norvegia invece, guidata da Håland ha bisogno di vincere con due gol di scarto per sperare di passare il turno. Partita equilibrata con la Norvegia che fa qualcosa in più dell’Italia – nel primo tempo – che invece prova a gestire la situazione. Il primo tempo si chiude a reti inviolate, da sottolineare come Scamacca a causa di un cartellino giallo salterà la semifinale . Nella ripresa l’Italia sembra giocare con più piglio, ma il buon palleggio e la qualità della Norvegia mette in pericolo la porta azzurra in diverse occasioni, con un Plizzari super che salva più volte. Al 61′ il talento Håland, figlio d’arte, batte l’estremo portiere di proprietà del Milan su calcio di rigore. L’Italia però da quel momento si sveglia, rendendosi pericolosa più volte e chiudendo sempre gli spazi alla Norvegia e nel finale il cambio Kean per Scamacca risulta decisivo: l’attaccante di proprietà della Juventus infatti all’83’ firma il gol del pareggio che regala agli azzurri la meritata semifinale che si giocherà giovedì 26 luglio. Domani si conoscerà l’avversaria che sarà una tra Ucraina, Francia e Inghilterra.

Norvegia (4-4-2): Lund; Borchgrevink, Fredriksen, Østigård, Kitolano; Nordli, Vetlesen, Børkeeiet, Christensen; Botheim, Håland.

Italia (4-3-1-2): Plizzari; Bellanova, Zanandrea, Bettella, Tripaldelli; Frattesi, Tonali, Gabbia; Zaniolo; Scamacca, Pinamonti.

Articolo precedenteKalinic, l’agente: “Aspettiamo una decisione del Milan”
Articolo successivoMercato, Di Maria allontana le voci: “Smettetela di mentire”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui