MINIERO IMBULA LECCE – Nella giornata di ieri, il Lecce ha ufficializzato l’arrivo di Giannelli Imbula, centrocampista franco congolese proveniente dallo Stoke City, club di Champioship.

Il nome di Imbula – che approda in giallorosso con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato attorno ai 4 milioni – non è nuovo alla stampa italiana, in quanto già nell’estate 2015 era stato accostato all’Inter, prima che i nerazzurri prendessero dal Monaco Geoffrey Kondogbia. Mentre più recentemente si era parlato di un interesse anche da parte del Torino.

Queste sono state le prime parole del giocatore rilasciate al sito ufficiale del Lecce: “Conosco il campionato italiano da tifoso ho seguito in televisione la prima partita del campionato con l’Inter e, nonostante il risultato finale, abbiamo disputato una buona gara. Da questa mia esperienza in maglia giallorossa mi aspetto di giocare il più possibile ai miei livelli. In questo periodo mi sono allenato con un mio preparatore personale e credo che nel giro di una decina di giorni possa essere al passo con i miei nuovi compagni“.

MINIERO IMBULA LECCE – Per parlare di questo importante colpo di calciomercato, “Europa Calcio” ha contattato in esclusiva Francesco Miniero, l’intermediario che ha condotto l’operazione.

[df-subtitle]Come è nata e come si è sviluppata la trattativa?[/df-subtitle]

La trattativa è nata all’incirca un mese e mezzo fa, quando ho proposto il giocatore al Lecce e ad altri club, ma la dirigenza salentina mi ha subito fatto intendere di essere interessata, però bisognava capire se l’operazione era fattibile economicamente. A sorpresa mi hanno telefonato nelle scorse settimane dicendomi: “Francesco, vorremmo provare a prendere Imbula”. Così io mi sono attivato in automatico per mandare in porto questa operazione: domenica scorsa ci siamo incontrati a Parigi con il ragazzo e il direttore sportivo Meluso, poi è scesa la famiglia di Imbula a Milano per parlare con lo stesso diesse, dopodiché abbiamo trovato l’accordo“.

[df-subtitle]Oltre al Lecce, c’erano altre squadre italiane interessate ad Imbula?[/df-subtitle]

No, di italiane nessun’altra. Di club esteri invece non lo so perché io ho fatto da intermediario solo per l’Italia“.

[df-subtitle]Quali sono le aspettative del giocatore con la maglia giallorossa?[/df-subtitle]

E’ un ragazzo che fino a tre anni fa era considerato un top player a livello europeo. Deve rimettersi in gioco e credo che a Lecce abbia una importante possibilità, in quanto sarà un uomo chiave nello scacchiere di Liverani. Se farà bene, si tratterebbe di un importante salto in avanti. E preciso che è stato preso per fare la mezzala, fermo restando che è perfettamente in grado di giocare anche da mediano“.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Articolo precedentePremier League: il Liverpool risponde al City e resta primo, pari per lo United
Articolo successivoAtalanta Skrtel rescinde, ora è emergenza in difesa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui