[df-subtitle]Fontanesi:”Col tecnico Maraia mi trovo molto bene, lui utilizza il 3-5-2 che è il modulo più adatto alle mie caratteristiche, quindi da questo punto di vista sono molto contento. L’arrivo di Mannini può solo giovare alla squadra, già in allenamento ci dà dei consigli”[/df-subtitle]

Da pochi giorni, la carriera di Leonardo Fontanesi, difensore centrale classe 1996 e di proprietà del Sassuolo, prosegue al Pontedera, squadra di Lega Pro. La scorsa stagione, invece, il giocatore ha vestito la maglia del Gubbio, ma la sua esperienza in Umbria è stata poco fortunata, in quanto a causa della rottura del legamento crociato ha collezionato solo 3 presenze nell’ultima parte di campionato.

Ora è pronto a ripartire dalla squadra toscana e a disputare un’annata da protagonista. “Europa Calcio” ha intervistato in esclusiva il calciatore, che tra gennaio 2016 e luglio 2017 ha anche giocato in Serie B con Cesena e Brescia.

Fontanesi, com’è stato questo inizio al Pontedera?

Sicuramente positivo, sto iniziando a conoscere i ragazzi. Siamo una squadra molto giovane, ma comunque il primo impatto è stato molto buono“.

Col tecnico Maraia come si trova?

Molto bene. Lui utilizza il 3-5-2 che è il modulo più adatto alle mie caratteristiche, quindi da questo punto di vista sono molto contento. Ovviamente ci sarà ancora da lavorare un po’, però i suoi concetti sono molto buoni“.

Pochi giorni fa è arrivato Mannini. Si avverte già la sua esperienza?

Daniele è un giocatore molto esperto, può soltanto giovare a questa squadra. Già in allenamento dà dei consigli ai ragazzi giovane come me così come ad altri nostri giocatori del suo ruolo“.

Qual è il vostro obiettivo stagionale?

Obiettivo, principale rimane la salvezza, poi quello che verrà in più sarà ben accetto diciamo. Questa piazza è importante ma molto allo stesso tempo molto serena e tranquilla. I giocatori si sentono sereni e a proprio agio“.

Domenica arriva già il primo impegno ufficiale, ovvero la gara di Coppa Italia contro la Ternana. Che tipo di partita vi aspetta?

Si tratta di un impegno molto importante contro una squadra che ha giocatori molto forti e che possono fare la differenza. Noi comunque ci stiamo preparando molto bene, sarà una gara difficile perché loro cercheranno di fare la partita sin dal primo minuto, ma noi dovremo essere bravi a fare il nostro gioco e a contenere, ma poi fare male quando avremo l’occasione“.

Lei tre stagioni fa ha giocato nel Cesena che è appena fallito. Che ricordi conserva della piazza romagnola?

Sono molto dispiaciuto perché ho solo dei ricordi bellissimi di quando sono stato lì in quei sei mesi. E’ una piazza caldissima, faceva sempre 12.000 spettatori allo stadio per qualsiasi partita. Anche con i compagni e lo staff mi ero trovato molto bene. Spero che nel giro di pochi anni possa tornare dove merita“.

Il suo cartellino è del Sassuolo, che sta cambiando molti elementi in rosa, compresa la guida tecnica. Come le sembra la squadra che sta allestendo il patron Squinzi?

Sicuramente ci sono molti cambiamenti a partire dall’allenatore, stanno anche comprando giocatori nuovi e giovani interessanti, quindi adesso bisognerà vedere come i ragazzi si adatteranno al nuovo gioco imposto da De Zerbi, ma penso non avranno problemi perché sono molto disciplinati e sempre concentrati“.

In ultimo le chiedo questo: lei conosce molto bene Berardi, che è accostato a diverse big italiane. Lei cosa gli consiglierebbe?

Credo che Bera non abbia bisogno di tanti consigli. E’ un ragazzo serissimo e sempre molto concentrato. Lui sa quello che deve fare e quindi farà le sue scelte. Si trova sempre benissimo a Sassuolo, quindi se ci sarà una grandissima occasione ci penserà, però il suo habitat è Sassuolo“.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte.

Articolo precedenteCalciomercato Napoli, domani visite mediche per Sabaly
Articolo successivoJuventus, Pjanic: ”Obiettivo provare ad andare in fondo a tutto, c’è da migliorare ma è normale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui