[df-subtitle]Alba: “Dei nuovi arrivi mi piace molto anche il portiere Vaclik, ha dato grande sicurezza. Pronostico per l’Europa League? Aspettiamo che arrivi la primavera…”[/df-subtitle]

Uno dei protagonisti di questo turno infrasettimanale della Liga è stato André Silva. Il giovane attaccante portoghese, approdato al Siviglia dal Milan con la formula del prestito con diritto di riscatto, ha siglato mercoledì sera una pesante doppietta personale al Real Madrid nella gara al “Ramon Sanchez Pizjuan”, terminata con netto 3-0 in favore della squadra di Machín, che ora è sesta in classifica con 10 punti.

In Italia già si parla di possibile rimpianto per i rossoneri, che lo hanno ceduto dopo una sola stagione, al termine della quale in campionato aveva segnato solo 2 reti. Ora, con la maglia biancorossa, è già a quota 6 marcature realizzate in altrettanti match.

Al riguardo, “Europa Calcio” ha contattato in esclusiva Jesús Alba, firma dell’importante quotidiano andaluso “Diario de Sevilla“.

Immaginavate un inizio così importante di André Silva con la casacca del Siviglia?

In generale c‘erano dei dubbi sulla squadra. E’ arrivato un nuovo allenatore, e in più il Siviglia aveva e ha delle mancanze. Non non tanto per quanto riguarda l’attacco, ma in altre zone del campo“.

Quale è stata la prima impressione sul centravanti portoghese da parte dei tifosi e, più in generale, degli addetti ai lavori?

Aveva giocato 30 minuti nella gara di Supercoppa spagnola contro il Barcellona a Tangeri. Si era allenato solo un giorno col resto della squadra e le sensazioni su di lui erano molto buone“.

L’anno scorso al Milan aveva avuto diverse difficoltà. Ora come gioca e come è migliorato con Machín?

Machín voleva un attaccante di grande statura, che fosse un punto di riferimento per tutti. André Silva è stato fortunato a trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Il Siviglia aveva raggiunto un accordo con Mariano, ma il Real Madrid ha strappato il giocatore. André ha giocato la sua prima partita in Liga e ha segnato tre gol (al Rayo Vallecano, ndr)”.

In Italia parlano già di rimpianto per il Milan. E’ d’accordo?

Penso di no, sta attraversando un grande momento, divertendosi e segnando tanti gol“.

Oltre ad André Silva, c’è un altro nuovo giocatore biancorosso che l’ha colpita in positivo?

Tomas Vaclik, portiere che ha dato alla squadra molta sicurezza ed esperienza“.

Parlando invece dell’organico complessivo, che squadra è questo nuovo Siviglia?

E’ una squadra che è cambiata e che si abbina alle idee del nuovo tecnico. Machín gioca con la difesa a tre e quindi ha bisogno di essere ben assortita e amalgamata“.

Quindi com’è cambiato rispetto a Montella?

Sono allenatori molto diversi. Machín non era un grande giocatore di calcio, viene dal nulla“.

Ora però da italiano glielo devo chiedere: cosa non ha funzionato in particolare con Montella?

Montella si era dimenticato della Liga. Pensava solo alla Champions. A Siviglia la gente criticava il fatto che nella partite di campionato indossava la tuta sportiva, mentre in quelle europee andava vestito in giacca e cravatta“.

Tornando al presente, l’avvio in campionato non era stato molto positivo. Paradossalmente, possiamo dire che la svolta sia stata la sconfitta nel derby col Betis?

No, perché dopo quella partita è arrivata un’altra sconfitta pesante per 2-0 contro il Getafe. La gente aveva chiesto le dimissioni del presidente“.

Facendo un pronostico, qual è il vero potenziale di questo Siviglia?

E’ ancora sconosciuto. La Liga è un campionato difficile. Dipenderà molto da come Machín lavorerà sulla difesa, è proprio lì che sorgono i problemi principali“.

Mentre per quanto riguarda Europa League, immagino vi manchi alzare quella coppa…

E’ troppo presto per pensarci. Vedremo in primavera“.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte.

Articolo precedenteBundesliga, Hertha serata perfetta: Bayern battuto e agganciato!
Articolo successivoESCLUSIVA EC – Terlizzi: “Juve-Napoli? Spero vinca il Napoli. In passato sono stato vicino agli azzurri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui