Enzo Fernandez, il futuro del centrocampista Campione del Mondo con l’Argentina parlerà inglese: le dichiarazioni di Schmidt

Sta per concludersi una delle annunciate telenovele del mercato, con un futuro già scritto nel corso della sessione invernale del calciomercato. La vetrina del Mondiale in Qatar ha messo in mostra uno dei gioielli più brillanti dell’intero panorama internazionale: Enzo Fernandez. Il futuro del mediano dell’Argentina, cui è stato affidato lo scettro di Miglior Giovane della rassegna iridata dopo l’affermazione sulla Francia di due settimane fa, parlerà in lingua inglese dopo soli sei mesi dal suo insediamento in Portogallo.

Secondo quanto riportato da calciomercato.com, il Chelsea avrebbe definitivamente sbaragliato la folta concorrenza di club pronti a soddisfare le richieste economiche dei lusitani, tra i quali il Manchester United. Non solo: i blues sarebbero infatti ad un passo dal definire l’accordo sulla base di una cifra di poco superiore alla clausola rescissoria stabilita dal club di Manuel Rui Costa, circa 127 milioni di euro, in modo da poter dilazionare il pagamento in più esercizi.

Dal canto suo, il centrocampista classe 2001, dovrebbe aver già raggiunto un accordo che gli permetterebbe di guadagnare la cifra monstre di 10 milioni di euro all’anno e le chiavi della zona nevralgica del campo della squadra di Graham Potter. Incalzato sull’argomento a margine della prima sconfitta stagionale del Benfica, l’allenatore tedesco Rodger Schmidt non ha smentito una probabilissima partenza di Fernandez Oltre Manica. “Quella di stasera, non so se sarà l’ultima partita di Enzo con la maglia del Benfica: adesso è il momento di prendere una decisione e ascolteremo le sue ragioni. Vedremo quali saranno gli sviluppi”. Una smentita che pare valere più di qualsivoglia conferma: il futuro di Enzo Fernandez parlerà inglese: le grandi prestazioni fornite da inizio stagione gli hanno consentito di spalancare le porte del grande calcio.

 

Articolo precedenteInter, Lukaku: “Napoli forte e gran lavoro di Spalletti ma tutto ancora possibile”
Articolo successivoLuis Suarez saluta e vola in Brasile: l’annuncio del nuovo club

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui