EMRE CAN SARRI – Che tra Sarri e Allegri ci siano notevoli differenze lo sanno tutti. Più volte i due tecnici si sono punzecchiati, soprattutto quando Sarri allenava il Napoli ed era il rivale numero 1 della Juve di Acciughina. Differenze caratteriali, tattiche e anche idee diverse su vari giocatori. Un esempio: Dybala. Lontano dalla porta e poco decisivo con Allegri, giocatore totale con Sarri. E poi c’è Emre Can.

Arrivato nell’estate 2018 dal Liverpool a parametro zero, con Allegri il tedesco ha vissuto una buona stagione. Tutti si ricordano la sua monumentale prestazione in casa contro l’Atletico Madrid nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League quando giocò da terzo centrale di difesa.

EMRE CAN SARRI – Con Sarri però, fin dall’inizio, i rapporti non sono stati buoni. Poi l’esclusione dalla lista Champions ha ingigantito il tutto. Il centrocampista ora passato al Borussia Dortmund ai microfoni della Bild ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Sarri non mi ha mai dato una possibilità, ho vissuto momenti davvero difficili. Ero un giocatore importante di una squadra che l’anno prima aveva vinto lo scudetto e giocava bene in Champions. Ad ogni modo, la Juve resta un bellissimo capitolo della mia carriera”, sono state le parole del centrocampista.

Articolo precedenteKozminski: “Milik? La Juve è sempre la Juve. Su Zielinski, si vede che è in arrivo il rinnovo…”
Articolo successivoJuventus Icardi: sarà Higuain a lasciare spazio a Maurito?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui