EMPOLI INTERVISTA PINAMONTI – In occasione di una intervista rilasciata a “PianetaEmpoli.it“, Andrea Pinamonti ha parlato di questi suoi molto positivi primi mesi a Empoli. Per Andreazzoli è ormai un punto fermo.

Così il giovane attaccante: “Da Empoli a Milano è stato un cambio di vita sicuramente importante, ma prima di venire in questa cittadina ho chiesto informazioni al direttore sportivo e avuto rassicurazioni. In effetti mi trovo benissimo, anche al di fuori del mondo del calcio. Ho trovato un clima sereno, dove si può lavorare al meglio. Empoli è accogliente, si può lavorare ed è quello che mi serve per una stagione da protagonista. La squadra è convinta da tempo di potersela giocare alla pari. L’importante è essere sul pezzo“.

EMPOLI INTERVISTA PINAMONTI

EMPOLI INTERVISTA PINAMONTI – Continua: “Ho la fiducia del mister ed è fondamentale per allenarsi serenamente e lavorare al meglio. Nessuno mi ha regalato niente, all’inizio non ero fra le prime scelte. Dovevo acquisire minutaggio e ritmo partita, mi sono messo a lavorare  a testa bassa e se adesso posso ritenermi un titolare è perché me lo sono conquistato. Adesso non mi devo accontentare e aiutare la squadra con il maggior numero di gol possibili. Il bilancio è positivo, sono vicino al mio record personale di cinque, ma prima ci arrivo, meglio è. Noi lottiamo per la salvezza i gol sono fondamentali“.

Infine: “La Nazionale? Io sono pronto anche ad eventuali chiamate, ma devo continuare a lavorare per migliorare negli aspetti in cui devo migliorare, ma sono pronto ad ogni evenienza“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteMercato Napoli Beto, tentativo per il bomber dell’Udinese
Articolo successivoCagliari-Salernitana, Mazzarri: “Voglio squadra aggressiva, che ci crede”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui