Empoli Caprile Salvezza – Sostituire calciatori importanti che nella stagione precedente hanno fatto bene non è mai facile, ne sa qualcosa Elia Caprile. 

Empoli Caprile Salvezza – Il portiere italiano è arrivato a Empoli con il difficilissimo compito di sostituire Vicario, ceduto in Inghilterra dove ha disputato un’ottima stagione. Caprile ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali di Lega Serie A.

Tempo libero – “Nel mio tempo libero, quando non c’è il calcio, suono il pianoforte. La musica è una fonte di ispirazione e tranquillità: il piano con il movimento delle dita ti fa coordinare le mani. Sei così concentrato sull’ascoltare il suono e le note che tutto il resto rimane fuori. Lo faccio per me stesso, è una cosa che mi accomuna a mia nonna, non l’ho mai conosciuta perché è mancata prima che nascessi ma mi ha sempre detto che suonava. E quando ho voluto iniziare lei ha detto che la nonna ci ha messo lo zampino. Spero che un po’ mi ascolti”.

Esperienza a Empoli – “L’esperienza è stata particolare, cominciata male. L’errore col Verona costato una sconfitta, l’infortunio… Iniziato tutto in salita, ma non mi sono fatto prendere dallo sconforto. Ho continuato a lavorare, credo di aver sfruttato bene l’occasione. Speriamo di fare il miracolo salvezza e coronare questo sogno”.

Ispirazione – “Mi sono appassionato un sacco a Dragonball e il mio personaggio preferito è Goku: in lui ho sempre visto l’atleta. Fateci caso, prima di ogni scontro importante si prepara mentalmente e fisicamente, lo stesso percorso che fa un atleta”.

Eredità di Vicario – “Lui è un fenomeno, l’eredità non è stata un peso ma una spinta per lavorare e diventare come lui. Oggi non sono come lui… Su questo campo ha fatto cose da fenomeno”.

Su Nicola – “Ci ha dato tantissimo sia sul campo che a livello umano, nel gruppo. Ha portato da subito tranquillità, dicendo che noi ci salveremo e se lo faremo, sarà all’ultima giornata. Non ci ha mai messo pressione per fare risultati sempre, poi certo, ci sono partite più importanti di altre ma ha creduto in noi”.

LEGGI ANCHE:

  1. Soulé: “Futuro? Ora penso solo al Frosinone”
  2. Roma, per l’attacco proposto Banza del Braga
  3. Dalla Spagna: l’Al Ittihad vuole ter Stegen
Articolo precedenteLazio, Guendouzi e Luis Alberto in uscita
Articolo successivoConte-Napoli, appuntamento già avvenuto a Torino: i piatti del menù

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui