“Messi deve tornare a Barcellona”Sebastián Abreu, detto “El loco”, ex calciatore uruguaiano e attualmente tecnico del club boliviano Always Ready, famoso per il panenka contro il Ghana ai mondiali di Sudafrica 2010, durante un’intervista rilasciata ai microfoni di AM La990, è ritornato su quello che rischia di essere il tormentone della prossima estate: “È assurdo che Messi venga trattato come viene trattato in Francia, come se fosse un criminale […] Mi piacerebbe che Messi concludesse la sua carriera a Barcellona […] Deve finire con un lieto fine. Deve finire in grande stile. È il posto che merita, e che il calcio merita […] La verità è che voglio che il suo contratto finisca il prima possibile. Perché, invece di goderselo al meglio, di godere di quella bella possibilità di avere in squadra il miglior giocatore del mondo, è il contrario”, queste le sue parole riportate da Derbyderbyderby.it

“Messi deve tornare a Barcellona” – Abreu che dunque si unisce a quello che sembra un po’ essere l’opinione di tanti addetti ai lavori, come Henry e tanti altri, e di tanti tifosi da ogni parte del mondo, desiderosi di vedere gli ultimi grandi sprazzi del genio di Rosario nella città e nello stadio che lo hanno accolto da ragazzino con problemi di crescita e lo hanno reso, probabilmente, il più grande di tutti i tempi.

Oltre all’articolo: El “Loco” Abreu: “Messi deve lasciare il PSG e tornare a Barcellona”, leggi anche: 

  1. Inter, complicato il riscatto di Lukaku: il punto
  2. Milan, Scaroni: “Soddisfatti dei risultati sportivi ed economici”
  3. Dalla Francia: Soler, il PSG apre all’addio. Sullo sfondo Atletico e…
  4. Osimhen, il futuro è adesso: rifiuta il Psg e flirta con un top club
  5. Stankovic, dimissioni rassegnate alla Samp e poi revocate: il punto
  6. Leicester, su Maddison ci sono Manchester United e altre due big di Premier
  7. From UK: Zaha, dialoghi in corso con il Marsiglia
Articolo precedenteAugsburg 0-3 Dortmund: gialloneri a un passo dal titolo
Articolo successivoZaniolo, il Milan tenta nuovamente l’assalto: l’idea del giocatore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui